Celebrazione Matrimonio Civile - Comune di Cesenatico (FC)

guida ai servizi - Comune di Cesenatico (FC)

Celebrazione Matrimonio Civile

Responsabile del procedimento: Zavatta Giancarla
  • Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia

  • Titolare del potere sostitutivo: Dott. Ugo Castelli
  • Telefono: 054779111
  • Email: cesenatico@cert.provincia.fc.it
  • Modalità di attivazione del potere sostitutivo: apposita modulistica
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Matrimoni e Unioni Civili

  • Responsabile dell'ufficio: Zavatta Giancarla
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Stato Civile

  • Responsabile dell'ufficio: Giancarla Zavatta
Cos'è:

Il matrimonio civile è l’unione tra due persone di sesso diverso che produce effetti validi per l’ordinamento statale. Il matrimonio puo' essere celebrato non prima di 4 gg. e non oltre 180 giorni dal compimento delle pubblicazioni di matrimonio.


Chi può richiederlo:

I futuri sposi maggiorenni; se gli sposi o uno di essi è minorenne occorre apposito decreto di autorizzazione del Tribunale dei Minorenni. Il matrimonio civile può essere celebrato nel Comune di Cesenatico nei giorni lavorativi in orario d'ufficio (sono pertanto esclusi tutti i giorni festivi) ad eccezione del sabato pomeriggio nel secondo sabato di ogni mese.


Modalità recupero informazioni propri procedimenti in corso: contattando l'ufficio
Come si richiede :

Rivolgersi all'ufficio di Stato Civile Comunale sito in Via A. Saffi n.1 a Cesenatico.


Dove rivolgersi:

In VIale Aurelio Saffi nr.1 Lunedì 8:30 - 12:00 Martedì 8:30 - 12:00 Mercoledì 8:30 - 12:00 Giovedì C H I U S O Venerdì 8:30 - 12:00 Sabato 9:30 - 11:30

Documenti da presentare:

Al momento della celebrazione civile sarà richiesta la presenza di due testimoni (anche parenti) ai sensi dell'art.107 del c.c. Rapporti patrimoniali tra coniugi: In difetto di diversa manifestazione di volontà, il regime che per legge regola i rapporti patrimoniali tra i coniugi è quello della comunione dei beni, così come previsto dagli articoli 177 e seguenti del Codice Civile. Le coppie che intendono scegliere il regime patrimoniale della separazione dei beni per la loro famiglia, ai sensi dell'art.162 2° comma del C.C.,debbono manifestare tale intenzione all'Ufficiale dello Stato Civile prima del matrimonio. I coniugi, se stranieri o residenti all'estero, possono inoltre scegliere di applicare la legge straniera dello stato di appartenenza o residenza ai loro rapporti patrimoniali ai sensi dell'art.30 L.285/1995.

Riferimenti legislativi (Normativa):

Art. 106, 107, 108, 109 del CC - DPR 396/2000, Legge n.285 /1995

Note:

Il matrimonio civile può essere celebrato nella sala del Consiglio nella sede municipale in Via Moretti 5, presso il Museo della Marineria in Via Armellini 18 (a pagamento previo contatto con gli uffici amministrativi del Museo della Marineria).

Pubblicato il 
Aggiornato il