Richiesta di concessione in uso temporaneo di spazi pertinenti al Museo della Marineria - Comune di Cesenatico (FC)

guida ai servizi - Comune di Cesenatico (FC)

Richiesta di concessione in uso temporaneo di spazi pertinenti al Museo della Marineria

Area / Servizio : SETTORE 1 / Cultura
Responsabile del procedimento: Claudio Ceredi
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Museo della Marineria

  • Responsabile dell'ufficio: Davide Gnola
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Museo della Marineria

  • Responsabile dell'ufficio: Davide Gnola
Cos'è: Modulo di richiesta per l'utilizzo temporaneo di spazi all'interno del Museo della Marineria, nello specifico:
- sala conferenze per incontri, presentazioni e convegni
- padiglione espositivo per celebrazioni matrimoni civili
- padiglione espositivo per cene e buffet
Chi può richiederlo: Enti, associazioni, persone fisiche
Modalità di Attivazione: A Domanda
Come si richiede : Presentando il modulo di richiesta, debitamente compilato e firmato, presso la segreteria del Museo della Marineria
Documentazione rilasciata: Autorizzazione all'uso temporaneo a firma del Dirigente
Spese a carico dell'utente: - Costo di utilizzo della sala conferenze:
250 euro + iva al 22%, per fascia oraria (fascia mattutina, fascia pomeridiana, fascia serale)
- Costo di utilizzo del padiglione espositivo per celebrazioni matrimoni:
300 euro + iva al 22%
- Costo di utilizzo del padiglione espositivo per cene e buffet con allestimento di tavoli a cura di catering esterni: 1.500 euro + iva al 22%
Modalità per l'effettuazione dei pagamenti Pagamento a mezzo bonifico o c.c. postale da effettuare circa 15 gg. prima della data prefissata
Dove rivolgersi: Museo Marineria, via Armellini n. 18. Dal lunedì al venerdì dalle ore 10 alle ore 13. infomusei@comune.cesenatico.fc.it 0547-79205
Riferimenti legislativi (Normativa): Deliberazione di Giunta Comunale n. 321 del 25/11/2008; deliberazione di Giunta Comunale n. 349 del 26/10/2009; deliberazione di Giunta n. 186 del 18/06/2013
Note: Enti pubblici, associazioni di categoria, di volontariato, di promozione sociale, clubs sportivi, partiti e sindacati hanno diritto al 50% di sconto sulle tariffe vigenti per iniziative di carattere turistico, culturale, sociale, sportivo e di intrattenimento (deliberazione di Giunta n. 137 del 02/05/2013)
Pubblicato il 
Aggiornato il