Comunicazione cessione di fabbricato (per cittadini stranieri non comunitari o apolidi) - Comune di Cesenatico (FC)

guida ai servizi - Comune di Cesenatico (FC)

Comunicazione cessione di fabbricato (per cittadini stranieri non comunitari o apolidi)

Responsabile del procedimento: Gavagni Trombetta Iris
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: URP

  • Responsabile dell'ufficio: Patrizia Budini
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: URP

  • Responsabile dell'ufficio: Patrizia Budini
Cos'è: Chiunque, a qualsiasi titolo, dà alloggio ovvero ospita uno straniero non comunitario o apolide, anche se parente o affine, o lo assume per qualsiasi causa alle proprie dipendenze o gli cede la proprietà o il godimento di beni immobili, rustici o urbani, posti nel territorio dello Stato, è tenuto a darne comunicazione scritta, entro 48 ore, all'autorità locale di pubblica sicurezza.
La comunicazione comprende, oltre alle generalità del denunciante, quelle dello straniero o apolide, gli estremi del passaporto o del documento di identificazione che lo riguardano, l'esatta ubicazione dell'immobile ceduto o in cui la persona è alloggiata, ospitata o presta servizio.
E' necessario presentare la comunicazione su apposito modulo reperibile in allegato o presso l'Ufficio Relazioni con il Pubblico
Tempi: La comunicazione va presentata all'Ufficio relazioni con il pubblico (oppure inviata con raccomandata con ricevuta di ritorno) entro 48 ore dalla data in cui la persona interessata ottiene la disponibilità dell'immobile in oggetto.
Dove rivolgersi: all'URP nei seguenti orari: Dal lunedì al venerdì dalle 8:00 alle 13:30, giovedì dalle 15:30 alle 17:00, sabato dalle 10:00 alle 12:00.
Documenti da presentare: fotocopia del documento di identità del dichiarante e fotocopia del passaporto e del permesso di soggiorno del cessionario
Riferimenti legislativi (Normativa): art. 7, D.Lgs 286/1998 modificato dalla L. 189/2002
Note: La DICHIARAZIONE DI OSPITALITA' DELLO STRANIERO è un adempimento derivante dall'art.7 del Decreto legislativo 286/98, c.d. Testo Unico sull'Immigrazione che impone a chiunque offra qualsiasi forma di alloggio od ospitalità ad uno "straniero od apolide", di darne comunicazione all' Autorità locale di Pubblica Sicurezza. Occorre precisare immediatamente che per "straniero" si intende esclusivamente il cittadino extracomunitario. DIFFERENZA TRA CESSIONE FABBRICATO E COMUNICAZIONE DI OSPITALITA' La norma sulla dichiarazione di cessione fabbricati ha valenza generale, ovvero pone un obbligo a carico di "chiunque ceda" a vantaggio di qualsivoglia persona, mentre la normativa dichiarazione di ospitalità non si riferisce al solo caso della cessione ma anche a qualsiasi forma di alloggio od ospitalità, nei confronti di uno "straniero od apolide".
Pubblicato il 
Aggiornato il