In due anni arrivati da bandi 13,3 milioni di euro - Comune di Cesenatico (FC)

archivio notizie - Comune di Cesenatico (FC)

In due anni arrivati da bandi 13,3 milioni di euro

 
In due anni arrivati da bandi 13,3 milioni di euro

 

COMUNICATO STAMPA

In due anni arrivati da bandi 13,3 milioni di euro 

Il Comune di Cesenatico presenterà progetti anche per i 130.000 € assegnati dal Ministero dello Sviluppo Economico

Durante l’ultimo consiglio comunale il Sindaco Matteo Gozzoli ha risposto ad una interrogazione del gruppo consiliare del Movimento 5 Stelle relativa ad un finanziamento da 130.000 € contenuto nel decreto ministeriale del 14 maggio 2019 che assegna a Cesenatico la cifra per nuovi interventi di efficientamento energetico.

 Il Sindaco, dopo aver spiegato che l’amministrazione è al lavoro per presentare i progetti ammissibili dal decreto, ha colto l’occasione per fare il punto sui finanziamenti per investimenti in conto capitale ottenuti dal Comune di Cesenatico nel 2019.

Al 22 luglio ammontano a oltre 7,9 i trasferimenti in parte capitale da altri Enti pubblici nelle case del Comune di Cesenatico (da tale conteggio sono esclusi i finanziamenti che riguardano la spesa corrente).

Risulta interessante il dato complessivo dei trasferimenti arrivati nell’ultimo biennio. 
Tra il 2018 e il 2019 ammontano infatti a oltre 13,3 milioni di euro i finanziamenti provenienti da Unione Europea, Stato e Regione Emilia-Romagna per investimenti in opere pubbliche di vario genere.

Nello specifico sono arrivati da bandi nel 2018: 850.000 € per i lavori di riqualificazione dell’area portuale (FEAMP), 257.000 € per la ciclabile di viale Roma-Saffi-Mazzini (Ministero dell’Ambiente), 4.800.000 € per la scuola di viale Torino (MIUR), 500.000 € per il progetto del nuovo ciclodromo (Regione Emilia-Romagna), 500.000 € per la ciclovia del Pisciatello (Regione Emilia-Romagna), 2.500.000 € per ex colonia Prealpi (Regione Emilia-Romagna e Ministero delle Infrastrutture), 522.000 € per il completamento dell’impianto di videosorveglianza (Ministero dell’Interno), 447.000 € per nuova rete fognaria zona mercato ittico (Flag Emilia-Romagna), 500.00 € per i progetti Arca Adriatica e Revival (Unione Europea – bando Italia Croazia), 1.500.000 € per l’esproprio dei terreni per la realizzazione delle vasche di espansione (Ministero dell’Ambiente e Regione), 500.000 € per manutenzioni straordinarie alle porte vinciane (Regione e Protezione Civile). Fra queste cifre non sono considerati ulteriori 600.000 € per interventi che realizzerà il Consorzio di Bonifica per il potenziamento di alcuni impianti idrovori.

“I numeri – commenta il Sindaco Gozzoli – indicano un’attività quotidiana del nostro Comune volta al reperimento di fondi attraverso bandi per poter sostenere e finanziare numerose opere pubbliche necessarie alla nostra comunità. Grazie alla capacità della struttura comunale e ai consulenti individuati di predisporre progetti di qualità, ritengo che si sia attivato un percorso virtuoso in grado di far quasi triplicare le somme che l’Ente può investire in opere pubbliche. Non si tratta di casualità, come qualcuno vorrebbe far credere, e nemmeno di ordinarietà visto i numeri registrati nella legislatura passata. Si tratta, invece, della messa in atto di una strategia che ha individuato idee, progetti futuribili e percorsi concreti di finanziamento.

Per il 2019 – conclude il Sindaco – abbiamo in corso ancora alcuni importanti bandi; oltre al bando Costa, infatti, lo scorso mese di maggio abbiamo candidato un progetto per il completamento della sistemazione del porto al bando europeo FEAMP2, presentando un progetto da 1,4 milioni di euro dove 1 milione è stato richiesto all’UE. Il nostro obiettivo è quello di proseguire su questa strada perché siamo consapevoli che tante sono ancora le esigenze del nostro territorio comunale e, grazie a questa strategia, possiamo reperire le risorse necessarie a riqualificare e rilanciare varie zone di Cesenatico”. 


Pubblicato il 
Aggiornato il