Galleria comunale d’Arte “Leonardo da Vinci” un avviso pubblico per condividere progetti e idee - Comune di Cesenatico (FC)

archivio notizie - Comune di Cesenatico (FC)

Galleria comunale d’Arte “Leonardo da Vinci” un avviso pubblico per condividere progetti e idee

 
Galleria comunale d’Arte “Leonardo da Vinci” un avviso pubblico per condividere progetti e idee

COMUNICATO STAMPA
Galleria comunale d’Arte “Leonardo da Vinci” un avviso pubblico per condividere progetti e idee

L’Amministrazione comunale ha, recentemente, deciso di rinnovare il modello di gestione della Galleria comunale d’Arte “Leonardo da Vinci”, che, ad oggi, è gestita direttamente dal Comune sia per la parte di programmazione culturale, sia per la parte logistica (promozione, allestimenti, pulizie, utenze). 
Con l’obiettivo, quindi, di verificare la possibilità che vi sia interesse alla sua gestione, è stato promosso un avviso pubblico destinato ad enti e soggetti operanti in ambito culturale, costituiti in forma imprenditoriale o associativa.
È importante evidenziare che la Galleria comunale d’arte (sita in via Anita Garibaldi 3) non è solo un luogo di esposizioni artistiche, ma si presta ad una molteplicità di utilizzi culturali, spazio per incontri con autori, presentazione libri, laboratori, proiezioni e video, la vendita di libri e pubblicazioni e altro ancora. Inoltre, previo ottenimento delle relative autorizzazioni, la Galleria può ospitare al suo interno un piccolo angolo bar per rendere possibile gustare un te o caffè, seduti.
E’ anche possibile l’utilizzo dello spazio esterno della Galleria per eventi culturali da autorizzare, a cura dell’Amministrazione comunale, di volta in volta.
La durata della gestione dell’impianto è di due anni dalla data di sottoscrizione della convenzione (con possibilità di rinnovo in capo all’Amministrazione comunale). A fronte della concessione il concessionario dovrà versare al Comune un canone con base gara di 1.000,00 € annuali. Infine, a seguito di manifestazioni di interesse pervenute, verrà poi promossa una gara (sarà aggiudicata seguendo il metodo dell’offerta economicamente vantaggiosa).
I soggetti interessati dovranno presentare domanda entro le ore 13.00 del 30 ottobre 2019 (dettagli all’interno dell’avviso pubblico).
“Abbiamo scelto di cambiare il modello di gestione della Galleria comunale affidando esternamente alcuni compiti – commenta l’Assessore alla Cultura Emanuela Pedulli – in ottica di rinnovo e innovazione, per valutare idee e progetti di ampio respiro; la nostra galleria è un luogo accogliente che si presta a numerosi utilizzi, oltre che alla tradizionale esposizione, è possibile organizzare incontri con autori, perché no laboratori. Ci auguriamo di ricevere proposte interessanti al fine di dare un ulteriore contributo culturale alla nostra città.”

Qui è possibile consultare la documentazione necessaria.
 


Pubblicato il 
Aggiornato il