Oltre 1 milione di euro per la riqualificazione del porto dal bando europeo FEAMP - Comune di Cesenatico (FC)

archivio notizie - Comune di Cesenatico (FC)

Oltre 1 milione di euro per la riqualificazione del porto dal bando europeo FEAMP

 
Oltre 1 milione di euro per la riqualificazione del porto dal bando europeo FEAMP

COMUNICATO STAMPA

Oltre 1 milione di euro per la riqualificazione del porto dal bando europeo FEAMP

Assegnati € 1.164.615,00 per la riqualificazione del tratto del porto di Levante e dell’area cantieri

La Regione Emilia-Romagna ha reso nota la graduatoria del bando FEAMP 2014/2020 che prevedeva contributi su “Porti, luoghi di sbarco, sale per la vendita all’asta e ripari di pesca”, con l’obiettivo di supportare l’attività delle piccole medie imprese del settore della pesca e dell’acquacultura.

Nello scorso mese di maggio il Comune di Cesenatico aveva presentato un progetto, elaborato dal settore Lavori Pubblici, di importo pari a 1.400.000 € che prevede interventi riguardanti la banchina di Levante da piazza Ciceruacchio fino alle Porte Vinciane e la sistemazione delle banchine dell’area cantieri sulla sponda di Ponente.

Il progetto presentato è risultato ammissibile per un importo pari a 1.164.615,00 €, i restanti 236.000 € saranno coperti dal Comune di Cesenatico come già previsto da bilancio preventivo 2020-2022.

L’intervento si colloca lungo l’asta del Porto Canale di levante e l’area dei cantieri navali di ponente, un’area caratterizzata dalla presenza di attività legate al mondo della pesca. 

L’intera area presenta una serie di importante criticità, legate alle condizioni meteo-marine ed alle altezze delle banchine inferiori rispetto a quelle presenti nelle aree del centro storico (innalzate negli anni 90) e a quelle delle aree in prossimità del mercato ittico (in cui si è intervenuti di recente); infatti in occasione di maree di scarsa entità si verificano esondazioni ed allagamenti, rendendo necessaria la chiusura frequente delle Porte Vinciane. 

Il progetto per il quale si è ottenuto il finanziamento rappresenta il completamento degli interventi di ammodernamento e miglioramento strutturale già realizzati nella zona del mercato ittico, e, in particolare, riguarda l’ammodernamento e la riqualificazione delle banchine mediante innalzamento della quota a +1.10:1.16mt sul livello di medio mare e l’allargamento delle stesse sino a 1.50mt. Il progetto, inoltre, prevede la messa in sicurezza mediante consolidamento strutturale dei frangiflutto fortemente ammalorati, predisposizione di nuove utenze ad uso esclusivo delle attività di pesca e rifacimento della pavimentazione con la posa di materiale idoneo, tale da migliorare sia le condizioni di sicurezza dei lavoratori nelle aree di attracco in banchina che la movimentazione delle attrezzature di lavoro da pesca.

Il progetto, che nel 2020 vedrà l’inizio lavori, rappresenta il completamento di una strategia iniziata dal 2016 per il recupero dell’area portuale a mare di piazza Ciceruacchio. 

Nel 2017, con la partecipazione al bando FEAMP, il 1° step aveva coinvolto le banchine di Ponente e dell’area mercatale, successivamente è intervenuto il progetto di recupero dei sottoservizi e degli accessi tramite la partecipazione al bando FLAG, tuttora in corso; con quest’ultimo progetto, unito al milione di euro destinato al dragaggio del porto canale, gli interventi per il recupero e la riqualificazione dell’area portuale sommano 4,5 milioni di euro.

“Gli interventi finanziati, oltre a rappresentare il completamento di una strategia generale, un progetto più ampio ideato per il porto ed il comparto economico ad esso dedicato, hanno come finalità principali una maggiore protezione dell’ambiente ed il miglioramento della sicurezza e delle condizioni di lavoro degli operatori della pesca – commenta l’Assessore ai lavori Pubblici Valentina Montalti – Siamo molto soddisfatti di poter raggiungere anche questo obiettivo strategico che ci eravamo prefissati per l’area portuale e ci teniamo a ringraziare la Regione Emilia-Romagna per aver, in questi anni, realizzato e pubblicato i bandi FEAMP necessari per i porti e per la pesca, consentendo così ai Comuni come il nostro di partecipare con obiettivi concreti e attuando interventi attesi da anni”.

“Siamo soddisfatti per aver ottenuto i fondi messi a bando dalla regione Emilia-Romagna – commenta il Vicesindaco con delega alla Pesca Mauro Gasperini – grazie al progetto che i nostri uffici tecnici hanno presentato alcune settimane fa. Un altro grande risultato che ci permette di intervenire ulteriormente in aree che necessitano di riqualificazione e consolidamento. Siamo riusciti a reperire risorse utili alla riqualificazione di zone che da tempo necessitavano di interventi, assicurando anche una maggiore sicurezza per chi opera nel settore.”

“Da tempo – conclude il Sindaco Matteo Gozzoli – eravamo in attesa dell’esito di questo importante bando. Grazie a queste risorse andremo a chiudere il cerchio, mettendo in sicurezza anche le banchine di Levante e dell’area cantieri.

In tre anni tra fondi europei, regionali e comunali abbiamo messo a disposizione delle imprese e della marineria un pacchetto di interventi da 4,5 milioni di euro. Un altro obiettivo di mandato viene raggiunto grazie al lavoro di Comune, marineria e categorie economiche. Con questo nuovo finanziamento, salgono a oltre 19 milioni di euro i fondi che il Comune è riuscito ad attrarre da Stato, Europa e Regione.”

 

 


Pubblicato il 
Aggiornato il