La Consulta del turismo si riunisce per iniziare a programmare la stagione 2020 - Comune di Cesenatico (FC)

archivio notizie - Comune di Cesenatico (FC)

La Consulta del turismo si riunisce per iniziare a programmare la stagione 2020

 
La Consulta del turismo si riunisce per iniziare a programmare la stagione 2020

COMUNICATO STAMPA

La Consulta del turismo si riunisce per iniziare a programmare la stagione 2020

Nel pomeriggio di ieri – giovedì 23 gennaio – presso il palazzo del turismo “Primo Grassi” di viale Roma si è riunita la consulta del turismo per fare il punto sulla stagione 2020.

Alla riunione presieduta dal Sindaco Matteo Gozzoli e dall’assessore al turismo Gaia Morara, erano presenti Confesercenti, Confcommercio, Cooperativa Stabilimenti Balneari Cesenatico, Cooperativa Bagnini Villamarina-Gatteo, CNA e Confartigianato.

Sindaco e assessore hanno presentato un programma previsione di attività turistiche da 2.380.000 € di cui 2.180.000 € derivanti da imposta di soggiorno e 200.000 € aggiuntive di cui 100.000 € per sostenere il progetto Giro d’Italia e “maggio mese del grande sport” e 100.000 € per le attività promozionali in Italia e all’estero.

L’ammontare complessivo delle risorse da imposta di soggiorno è previsto così suddiviso: 825.000 € per attività ed eventi, 245.000 € per contributi ad associazioni, 188.000 € per iniziative promozionali, 920.000 € per interventi di riqualificazione delle zone turistiche, in particolare waterfront città delle colonie di Ponente e manutenzioni straordinarie di viale Carducci.

Per quanto riguarda il Giro d’Italia, parallelamente al lavoro svolto a livello locale dal Comitato di Tappa, sono in corso attività in collaborazione con Visit Romagna e APT per programmare azioni promozionali all’estero con particolare alla Baviera.

L’assessorato al turismo sta, inoltre, lavorando ad alcune proposte per la promozione web di Cesenatico con il nuovo portale www.cesenaticoturismo.com che farà da collettore.

Inoltre, sempre in ambito promozionale, a breve sarà sottoposto alle associazioni di categoria un progetto in co-marketing  con Visit Romagna e in collaborazione con Mediaset che nelle intenzioni degli amministratori pubblici dovrà puntare sul rilancio del tema “mare”.

L’analisi delle presenze del 2019, a cui ancora mancano i dati di dicembre, riserva una sorpresa positiva. Sono, infatti, 3.383.740,00 € le presenze turistiche calcolate da gennaio a novembre, un dato che conferma un trend positivo che ha visto le presenze turistiche passare dai 2.933.556,00 € del 2016 ai 3.425.222,00 € del 2018 con il 2017 da tutti ricordato come “anno record” che aveva chiuso a 3.327.357,00 € In sostanza il 2019, senza dicembre, ha già superato le presenze registrare nel 2017.

Oltre al Giro d’Italia si è discusso di eventi quali Spartan Race che avrà luogo il 30-31 maggio e da valutare altre manifestazioni come 1000Miglia e Buskers Festival che lo scorso anno ha avuto un grande riscontro di pubblico.

“Stiamo lavorando a piene mani ad un 2020 ricco di enormi opportunità per Cesenatico – conferma l’assessore al turismo Gaia Morara – partendo dal Giro d’Italia, avremo a disposizione tanti palchi internazionali dai quali presentare la nostra città nel migliore dei modi, in tutte le sfaccettature di offerte che siamo in grado di offrire.  Sfrutteremo ogni opportunità che ci si presenterà, affiancando un efficace piano di brand promotion per tutto l’anno”.

“Il 2020 ha tutte le carte in regola – commenta il Sindaco Gozzoli – per rappresentare un anno straordinario per collocare Cesenatico nelle destinazioni più importanti per il turismo sportivo. Nove Colli, Giro d’Italia, Spartan Race, Granfondo Marco Pantani, Memorial Marco Pantani e Triathlon sono le punte di diamante di un territorio ricco di manifestazioni sportive di grande richiamo. Parallelamente a queste manifestazioni, per il 2020 proporremo alle associazioni di investire sull’ambito “mare” come fulcro della vacanza tradizionale ma anche come ambiente da valorizzare a livello naturalistico e ambientale. Nelle prossime settimane continueranno i tavoli di lavoro insieme alle associazioni per preparare le strategie del 2020.”


Pubblicato il 
Aggiornato il