Disposizioni precauzionali utili a contenere e a gestire la diffusione di COVID-19 - Comune di Cesenatico (FC)

archivio notizie - Comune di Cesenatico (FC)

Disposizioni precauzionali utili a contenere e a gestire la diffusione di COVID-19

 
Disposizioni precauzionali utili a contenere e a gestire la diffusione di COVID-19

COMUNICATO STAMPA

Disposizioni precauzionali utili a contenere e a gestire la diffusione di COVID-19

Il Comune di Cesenatico, di concerto con l’Unione Rubicone e Mare, in relazione all’ordinanza del Ministro della Salute, di intesa con il Presidente della regione Emilia-Romagna, sentiti gli organi competenti, specifica una serie di misure precauzionali utili a contenere e a gestire la diffusione di COVID-19.

Fermo restando la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado del territorio, dei nidi e di tutti i servizi dell’infanzia, dei musei, ad eccezione delle biblioteche, la sospensione di ogni viaggio di istruzione sia sul territorio nazionale che estero e l’obbligo da parte degli individui che hanno fatto ingresso nella nostra regione da zone a rischio di comunicare tale circostanza al dipartimento di prevenzione dell’azienda sanitaria competente, si specifica quanto segue:

da oggi, lunedì 24 febbraio, fino domenica 1° marzo, rimarranno chiuse le palestre all’interno degli istituti scolastici e relative attività.

Gli uffici pubblici rimarranno aperti.

In relazione all’ordinanza si specifica che potranno rimanere aperti e continuare a svolgere l’ordinaria attività:

i centri e i campi sportivi, il palazzetto dello sport, il campo di atletica, le piscine e le palestre private; sono invece sospese tutte le manifestazioni e le gare sportive. Possono, inoltre, restare aperti i centri diurni e laboratori protetti.

Saranno vietati tutti gli eventi e le manifestazioni con possibilità di aggregazione di persone o pubblico.

Potranno rimanere aperte tutte le attività commerciali, compresi bar, ristoranti e mercati cittadini. 

Chiuse fino al 1° marzo compreso le attività di cinema, teatri e locali da ballo e discoteche.

“Si tratta – commenta il Sindaco Matteo Gozzoli – di misure precauzionali tese a contenere il più possibile la diffusione del Coronavirus. Siamo al lavoro come Amministrazione comunale in stretto contatto con la Prefettura, la Regione l’Ausl e le Amministrazioni pubbliche locali.

La situazione potrà subire evoluzioni che comunicheremo tempestivamente – conclude il Sindaco – Invito tutta la cittadinanza a informarsi e a seguire unicamente i canali ufficiali del Comune, della Regione, dell’Ausl e del Ministero della Salute”.

 


Pubblicato il 
Aggiornato il