La Polizia Locale individua e denuncia un uomo sul porto canale senza giustificazione adeguata - Comune di Cesenatico (FC)

archivio notizie - Comune di Cesenatico (FC)

La Polizia Locale individua e denuncia un uomo sul porto canale senza giustificazione adeguata

 
La Polizia Locale individua e denuncia un uomo sul porto canale senza giustificazione adeguata

COMUNICATO STAMPA

La polizia locale denuncia un uomo trovato lungo il porto canale senza una valida giustificazione 

Nella serata di ieri, di sabato 14 marzo, verso le ore 18.00, a Cesenatico nel centralissimo Corso Garibaldi, lungo il porto canale è stato denunciato dagli agenti del nucleo “Controllo di Vicinato” un cinquantenne, originario del Bangladesh, ma con residenza a Milano, perché si intratteneva nel territorio di Cesenatico senza giustificato o comprovato motivo. Lo stesso era in cerca di un qualche lavoro e di un alloggio. Non avendo presentando quindi alcuna delle giustificazioni previste dal Dpcm 11 marzo 2020 e precedenti, lo stesso veniva denunciato alla Procura della Repubblica di Forlì ai sensi dell’art. 650 del codice penale. Il giorno precedente, sempre a Cesenatico in zona Valverde, gli stessi agenti del nucleo “Controllo di vicinato” avevano individuato all’uscita dalla spiaggia due giovani, un ventenne e un sedicenne, giustificandosi che stavano andando a casa della fidanzata del maggiorenne.

Giustificazione che non rientra fra ammesse dal Dpcm 11 marzo 2020 e per questo dono stati deferiti alla Procura della Repubblica di Forlì (il maggiorenne) e al tribunale dei minori di Bologna il minorenne che, contestualmente, veniva affidato alla madre, che ha accompagnato entrambi a casa. Si raccomanda sempre il sindaco Matteo Gozzoli, di rispettare le disposizioni governative (rimanere nelle proprie abitazioni e di uscire solo per i noti e giustificati motivi, per lavoro, situazioni di necessità, motivi di salute e rientri presso la propria residenza) perché è il solo modo per debellare questa pandemia che sta mettendo in crisi gli Stati europei, e non solo e soprattutto il sistema sanitario ormai al limite.


Pubblicato il 
Aggiornato il