Servizi educativi: misure straordinarie di sostegno per gli operatori convenzionati - Comune di Cesenatico (FC)

archivio notizie - Comune di Cesenatico (FC)

Servizi educativi: misure straordinarie di sostegno per gli operatori convenzionati

 
Servizi educativi: misure straordinarie di sostegno per gli operatori convenzionati

COMUNICATO STAMPA

Servizi educativi: misure straordinarie di sostegno per gli operatori convenzionati

Il Comune conferma i contributi assegnati per l’anno educativo 2019-2020

Questa mattina, mercoledì 27 maggio, la Giunta ha approvato una misura straordinaria di sostegno per i gli operatori privati che gestiscono servizi educativi per la prima infanzia e per l’infanzia.
Infatti, a causa dell’emergenza sanitaria da COVID-19, nei mesi scorsi i servizi educativi e scolastici delle scuole di ogni ordine e grado sono stati sospesi (sospensione che perdura tutt’ora e si proietterà fino alla fine dell’anno scolastico), provocando una situazione anomala per gli istituti privati che svolgono servizi scolastici nel territorio comunale.

Nel corso delle settimane si sono, di fatto, svolti incontri e approfondimenti con i gestori e sono stati esaminati gli aspetti negativi e l’impatto della sospensione imposta delle attività con la considerazione che, nonostante le misure messe in campo da Stato e Regione, restano a carico delle gestioni importanti spese non eliminabili e che mettono in difficoltà i titolari dei servizi educativi privati, con prospettiva della definitiva chiusura attività.

È importante segnalare come gli operatori privati sono soggetti attivi nel sistema educativo integrato per l’infanzia sul territorio comunale e contribuiscono a dare risposte adeguate ai bisogni formativi ed educativi delle famiglie.

L’amministrazione comunale ha, quindi ritenuto opportuno sostenere le gestioni dei servizi educativi convenzionati con il Comune di Cesenatico collaborando con i titolari nel superare la fase di crisi legata alla sospensione delle attività, così da scongiurare il rischio della chiusura per l’anno educativo 2020-2021 e confermando loro i contributi assegnati per l’anno educativo 2019-2020.

La misura straordinaria riguarda l’Istituto “Cardinal Schuster” (nido e scuola materna), la scuola “A. Fabbri” (nido e scuola materna), il nido d’infanzia “il Girasole” (nido), lo spazio bimbi “Bagnarola”  e il Piccolo Gruppo Educativo “Scarabocchiando a casa di Jenny”.

Commenta la decisione l’Assessore alla scuola Emanuela Pedulli: “Il Comune di Cesenatico, proprio per dare maggiori risposte ai bisogni delle famiglie, ha da tempo tessuto, con tutti gli operatori privati che gestiscono servizi educativi, relazioni di coordinamento e finanziamento tramite specifiche convenzioni. In questa particolare situazione abbiamo scelto proprio di continuare a sostenere quegli soggetti privati che, da tempo, collaborano con l’Amministrazione pubblica per garantire a tutti l’accesso alla scuola. Con questa misura straordinaria il Comune si impegna a garantire i contributi per l’anno corrente, favorendo quindi l’apertura degli Istituti convenzionati anche per l’anno prossimo.”

“Nel corso delle settimane abbiamo lavorato in sinergia con i servizi scolastici per valutare la risposta migliore da dare al nostro territorio – conclude il Sindaco Matteo Gozzoli – è una nostra priorità, infatti, trovare soluzioni per contenere l’emergenza anche economica che si è abbattuta su tutti, nessuno escluso. Le attività educative sono la base della nostra comunità e intendiamo collaborare con tutti i soggetti coinvolti al fine di affrontare e superare al meglio questa situazione straordinaria”.


Pubblicato il 
Aggiornato il