25 aprile 2018 Coltiviamo la memoria - Comune di Cesenatico (FC)

archivio notizie - Comune di Cesenatico (FC)

25 aprile 2018 Coltiviamo la memoria

 
25 aprile 2018 Coltiviamo la memoria

Il Comune di Cesenatico si prepara a celebrare il 73° anniversario della Liberazione con una serie di eventi e manifestazioni rivolte alle scuole e a tutta la comunità.Dopo la partecipata serata del 10 aprile in memoria delle donne partigiane, organizzata dall’UDI, martedì 24 aprile entreranno nel vivo le manifestazioni.Martedì, al mattino, presso il teatro comunale andrà in scena il “Concerto reading, viaggio con l’amico” che vedrà protagonisti i ragazzi della scuola secondaria di I grado “Dante Arfelli” con la direzione dei prof. Morigi e Altini.Alla sera alle 20.30 al Museo della Marineria sarà proiettato il documentario “E Pèn dè Mond, Liberazione in Romagna”, un documentario realizzato dalla regista Gaia Ceriana per la tv indiana che racconta le tappe del passaggio del fronte nel nostro territorio. L’iniziativa vedrà la partecipazione di Gianfranco Miro Gori e Walter Valicelli dell’Anpi provinciale.Mercoledì 25 aprile, alle ore 09.00, il Sindaco insieme alle autorità civili e militari depositerà le corone nei luoghi della memoria, alle 10.30 S. Messa nella cappella del cimitero del capoluogo e alle 11.30 è prevista la “Pedalata della memoria”.
Dopo l’esperimento dello scorso anno, prosegue l’iniziativa sui pedali che vedrà coinvolti i cittadini lungo un percorso alla scoperta delle vie che portano il nome di partigiani e martiri della libertà e della democrazia.Alle 14.00 in piazza Ciceruacchio l’assessorato alle politiche giovanili ha organizzato la seconda edizione del concerto rivolto alle band giovanili del territorio “Che liberazione!”.
Il ciclo delle manifestazioni si chiude il 30 aprile al teatro comunale con lo spettacolo “Carlo, Ettore, Maria e la Repubblica. Storia d’Italia dal 1945 ad oggi” a cura della compagnia Marco Gobetti. L'ingresso è libero con prenotazione.“Grazie alle scuole e alle associazioni del territorio – commenta il Sindaco Matteo Gozzoli – abbiamo sviluppato un programma variegato che faccia vivere a tutti, dai più piccoli ai più grandi il senso del 25 aprile e della Festa della Liberazione del nostro Paese dall’occupazione nazi-fascista.
Per il cartellone 2018 abbiamo confermato il simbolo della bicicletta, oltre ad essere un oggetto della nostra tradizione è anche un simbolo della Resistenza, quella resistenza che donne e uomini di Cesenatico non esitarono a praticare in diverse forme per difendere i principi della democrazia e della libertà da una dittatura che stava distruggendo l’Italia e l’Europa.
A 73 anni da quei tragici eventi è ancora forte il desiderio di conoscere, di capire e di approfondire quel pezzo di storia e farlo a partire dalle nostre strade e dalle nostre case è qualcosa di estremamente potente, soprattutto per i più giovani”.


Pubblicato il 
Aggiornato il