Concorso nuova scuola primaria di viale Torino - Comune di Cesenatico (FC)

archivio notizie - Comune di Cesenatico (FC)

Concorso nuova scuola primaria di viale Torino

 
Concorso nuova scuola primaria di viale Torino


COMUNICATO STAMPA

Concorso nuova scuola primaria di viale Torino

Proclamazione della graduatoria provvisoria

 

Oggi, venerdì 21 dicembre, alle ore 15:00, si è tenuta presso la sala consiliare del Comune di Cesenatico la seduta pubblica con la proclamazione dei risultati del Concorso di progettazione in due gradi della nuova scuola primaria di viale Torino bandito dal Comune di Cesenatico nei mesi scorsi.

Allo scadere del termine di presentazione dei progetti sono stati consegnati ben 189 elaborati tra i quali la Commissione giudicatrice ha scelto le 5 migliori proposte che sono state invitate a presentare un approfondimento progettuale, tra cui scegliere il progetto vincitore, ed individuare il partner progettuale del complesso scolastico.

Cinque le proposte finali tra cui la Commissione, in sede di conferenza stampa, ha decretato il vincitore, ovvero Iotti + Pavarani Architetti - studio associato con sede a Reggio Emilia, a cui il Comune affiderà i livelli di progettazione successivi.

I finalisti risultano:

1° Classificato: PAESAGGI - Iotti e Pavarani - Reggio Emilia - punti 85/100

2° Classificato V9N1TO23 - Stefano Scalabrino - Campobasso - punti 83/100

3° Classificato SCAL18MS  - Agostino Cangemi - punti 79/100

4° Classificato 1AZTNLD1 - Giuseppe Diana - Casepesenna - Caserta - punti 74/100

5° Classificato FRA23ANP - Pasquale Boscanelli - Campobasso - punti 70/100

 

Si tratta di una scuola di circa 2.800 mq. che risponde ai più moderni criteri pedagogici e che andrà a sostituire una struttura non più sicura e funzionale.

La scuola, concepita anche per funzionare autonomamente anche al di là degli orari scolastici, costituirà un centro civico dotato di palestra ed auditorium che contribuirà ad aumentare la qualità della vita dei suoi utenti e non solo, dialogando in maniera sinergica e virtuosa con il paesaggio, creando altresì degli spazi interni ed esterni stimolanti per l’apprendimento dei bambini. Un impianto particolarmente flessibile garantirà alla didattica scolastica notevoli possibilità di variare a piacimento gli spazi in relazione alle esigenze mutevoli nel tempo.

L’edificio sarà come richiesto dalla normativa regionale NZEB, a consumo quasi zero potendo contare su un involucro altamente performante e un massivo utilizzo di fonti rinnovabili.

La scelta di un percorso virtuoso come quello del Concorso di Progettazione in due gradi, testimonia la volontà dell’A.C. nel perseguire obiettivi di qualità, trasparenza e riconoscimento del merito.

A nome del Consiglio dell’Ordine degli Architetti PPC della Provincia di Forli-Cesena desidero sottolineare e valorizzare il compito della Giuria – afferma l’arch. Paolo Marcelli, Presidente dell’Ordine degli Architetti Pianificatori Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Forlì-Cesena –  che ha svolto un lavoro certosino e maturo nella individuazione di proposte di progetto tra loro anche alternative per potere verificare la maturità progettuale tecnica dei concorrenti. Doverosi e sinceri sono poi i complimenti all’Amministrazione Comunale di Cesenatico, con specifico riguardo al Sindaco Gozzoli e all’Assessore Montalti per avere avviato una procedura nuova e impegnativa, una procedura che privilegia la sostanza rispetto alla forma. Il Comune di Cesenatico ha scelto la qualità contemporanea rispetto alle consuetudini, ha scelto con il concorso di progettazione a due fasi di essere al passo con le principali città europee che da tempo operano esclusivamente in questa direzione. Attendiamo che anche altri in questa splendida Provincia rompano gli indugi.

“Al termine di questo percorso ci riteniamo soddisfatti per l’elevato numero di progetti pervenuti – afferma l'Assessore ai Lavori Pubblici Valentina Montalti – Scegliendo questa tipologia di concorso in due gradi abbiamo chiesto alla comunità dei progettisti di dare il proprio contributo, al fine di individuare il progetto più interessante ed innovativo e la risposta è stata di elevata qualità. Concludo ringraziando i partecipanti al concorso per l’impegno speso nella realizzazione di progetti complessi ed innovativi, allo stesso modo ringrazio i membri della commissione giudicatrice coordinata dall’arch. Pier Giorgio Giannelli per il lavoro svolto nella scelta del progetto più interessante, ringrazio inoltre l’Ordine degli Architetti P.P.C. di Forlì-Cesena, la Federazione Ordini Architetti P.P.C. dell’Emilia Romagna e l’Ordine degli Ingegneri di Forlì-Cesena per il loro sostegno, patrocinio e divulgazione del concorso ed infine il Consiglio Nazionale degli Architetti P.P.C. per il supporto e l’utilizzo della loro innovativa piattaforma per i concorsi”.

“Come ho già avuto modo di dire in passato, questo intervento rappresenta un importante passo avanti non soltanto per il quartiere di Boschetto ma per tutta la città di Cesenatico – conclude il Sindaco Matteo Gozzoli. L’aver ricevuto così tante proposte in termini di qualità, innovazione e bellezza dimostra il grande interesse di realizzare una parte importante di ogni comunità, la scuola, Verrà così creato un ulteriore spazio aperto per studenti e al servizio di cittadini e Associazioni.

L’importo previsto è di 6 milioni di euro di cui 4,8 milioni da fondi del Ministero dell’Istruzione e 1,2 milioni messi a bilancio dal Comune. Mi unisco all’Assessore Montalti nel ringraziare partecipanti e commissione per l’ottimo lavoro svolto in questi mesi”.

I componenti della Commissione Giudicatrice:

il Coordinatore del Concorso arch. Pier Giorgio Giannelli, arch. Carlotta Fellini, Ing. Barbara Zignani del Comune, prof. arch. Ernesto Antonini, arch. Alessandro Cimenti presidente della Fondazione per l’Architettura di Torino e arch. Nicola Montini libero professionista.

Rup Ing. Luigi Tonini


Pubblicato il 
Aggiornato il