Velo ok, targa system - Comune di Cesenatico (FC)

archivio notizie - Comune di Cesenatico (FC)

Velo ok, targa system

 
Velo ok, targa system

COMUNICATO STAMPA

Velo ok, targa system: proseguono i controlli sulle strade di Cesenatico

 

Prosegue la  campagna messa in atto dalla Polizia locale di Cesenatico, riguardante l'attività mirata per contrastare l'eccesso di velocità mediate utilizzo di velo ok.
Nella giornata di venerdì scorso i controlli sono stati effettuati in Via Canale Bonificazione (tratto finale) dove, su 327 veicoli transitati, 19 sono state le violazioni accertate per il non rispetto del limite di velocità imposto di 50 Km/h. Inoltre, lungo Via Cesenatico, all'altezza di Villalta, sono state 20 le violazioni accertate nell'ambito di 794 veicoli circolanti.
Oltre all'utilizzo dei velo ok e del telelaser (37 uscite con 59 violazioni accertate finora) è stato avviato anche il targa system che, in due uscite, ha accertato, fra l'altro, la mancata copertura assicurativa di un veicolo e un paio di mancate revisioni di mezzi che stavano transitando nel territorio di Cesenatico. In aggiunta anche il servizio mirato sull'uso scorretto del cellulare durante la guida in auto, che ha dato risvolti sorprendenti: oltre 300 sanzioni (a fine anno si avrà il dato definitivo) contestate direttamente ai trasgressori alla guida con il cellulare. Questo con l'ausilio di auto civetta che affiancano, dopo breve inseguimento, i trasgressori.
Ciò per evitare improvvise azioni di distoglimento, ovvero alla vista degli agenti con auto istituzionale, fare cadere il telefono cellulare sul sedile o sul tappeto del veicolo mentre si sta telefonando.
Con le auto civetta, invece, questa possibilità viene a scemare, in quanto si coglie proprio sul fatto chi sta telefonando in quel preciso momento, in violazione alle norme di comportamento durante al guida dei veicoli. Per tale ragione le contestazioni o scusanti degli utenti multati sono state pressoché nulle, perché appunto colti sul fatto. Quindi si tratta di un'azione mirata e con un impatto minino (nell'azione di accertamento vengono osservate le norme di prudenza per evitare situazioni di pericolo, sia per gli utenti, sia per gli operatori di Polizia locale) che ha portato i suoi frutti,  specie in materia di prevenzione dei sinistri stradali, oramai sempre più determinati dall'uso indiscriminato dei cellulari durante la guida, senza gli appositi dispositivi (auricolari o altri sistemi). Tale attività, ha visto impegnati i nuclei di Pronto intervento-Infortunistica e la Vigilanza di quartiere.

"Sono dati confortanti quelli che leggiamo – sottolinea il sindaco Matteo Gozzoli – che dimostrano quanto sia sempre alta la guardia per prevenire incidenti e violazioni gravi alle norme del Codice della strada. Il tutto nell'ottica di tutelare gli utenti della strada, specie quelli della fascia più debole, come bambini, anziani e disabili”.


Pubblicato il 
Aggiornato il