Pubblica illuminazione: partiti i lavori a mare della ferrovia - Comune di Cesenatico (FC)

archivio notizie - Comune di Cesenatico (FC)

Pubblica illuminazione: partiti i lavori a mare della ferrovia

 
Pubblica illuminazione: partiti i lavori a mare della ferrovia

COMUNICATO STAMPA

 

Pubblica illuminazione: partiti i lavori a mare della ferrovia

Sostituiti 1/3 dei lampioni
 

L’Amministrazione comunale fa un ulteriore passo avanti nell’efficientamento energetico e nella riqualificazione del servizio di pubblica illuminazione del territorio cesenaticense.

I lavori di sostituzione dei circa 9.000 punti luce presenti a Cesenatico, infatti, dopo la partenza nell’area del forese avvenuta nell’aprile scorso, stanno iniziando anche nelle strade a mare della ferrovia in prossimità della zona di Ponente e nell’area del centro fino alle frazioni di Boschetto, Villamarina e Valverde.

Tra gli interventi ancora in corso si segnala il rifacim​ento totale dell'impianto di illuminazione dislocato lungo via Cantalupo, mentre si sta procedendo in questi giorni all’ammodernamento delle tre torri faro collocate nelle bretelle di via Trento e in via Settembrini a servizio delle uscite e degli svincoli della S.S.16.

In queste importanti torri faro sono stati sostituiti i vecchi proiettori da 400 W con i nuovi di tipologia a led da 125 W e da 95 W in Via Settembrini.

Sono, inoltre, in procinto di iniziare anche gli interventi di rifacimento degli impianti di illuminazione siti a Bagnarola, nello specifico in via Don Ercole Fiori, via Dei Tulipani e Via Delle Rose.

La vera novità è legata all’imminente installazione di nuove armature stradali a led da 2700 °K sui pali stradali (ferrovia - mare) lungo le Vie Mazzini e Saffi e Bramante e, a seguire, in tutte le altre vie.

Per tutta la zona turistica, infatti, l’Amministrazione comunale, in accordo con la ditta Citelum, ha optato per installare fari a led più caldi di quelli installati lungo la via Cesenatico.

Nelle prossime settimane, terminate le vie di maggior traffico, inizieranno i lavori relativi ai pali cosiddetti di arredo urbano; si partirà da Viale Carducci, poi i Giardini a Mare, con la sostituzione degli apparecchi d'illuminazione al sodio con apparecchi retrofit a led da installarsi sui pali artistici, in ultimo si interverrà sulle sfere, funghetti, semisfere, ecc.

Contemporaneamente, si procederà con nuovi lavori di messa in sicurezza di quelle parti di impianto che, ad oggi, presentano caratteristiche non conformi, quali quadri elettrici, reti di distribuzione. Si tratta di interventi che rientrano nella quota extracanone (una cifra supplementare di 250.000 €) che il Comune ha previsto per ulteriori azioni di messa in sicurezza.

In occasioni dei lavori di manutenzione la circolazione potrebbe subire alcune modifiche di cui la popolazione sarà informata adeguatamente.

In termini di risparmio energetico, dopo un primo effettivo anno di gestione, con una seppur parziale installazione di nuovi apparecchi a Led, raffrontando i consumi storici con quelli sostenuti nell'anno 2018 è stata rilevata una riduzione dei consumi energetici di 1.074.433,64 KWh, 200,92 tep (tonnellate equivalenti di petrolio) e 76,77 Kg di CO2 in meno; in percentuale il risparmio energetico conseguito è pari al 22%, valori che saranno ulteriormente migliorati con il proseguo dei lavori.

“La riqualificazione degli impianti di pubblica illuminazione rappresenta un importante obiettivo di mandato – commenta il Sindaco Matteo Gozzoli – migliorare l’illuminazione di strade, piazze, giardini e aree pubbliche rappresenta un valore aggiunto in termini di sicurezza e di fruibilità dei nostri luoghi pubblici. Si tratta di un intervento diffuso in tutte le frazioni e in tutte le aree cittadine che sta incontrando il consenso dei nostri cittadini che dopo anni hanno visto un miglioramento di uno dei servizi pubblici più percepiti.”

Ad oggi sono stati sostituiti circa 2.700 punti luce, entro febbraio/marzo prevediamo l'ultimazione del primo stralcio lavori riferito alla sostituzione delle armature stradali (3000 Punti Luce); entro il prossimo mese  inizieranno i lavori riferiti all'arredo urbano, circa 6000 punti luce. Il primo stralcio – conclude il Sindaco Matteo Gozzoli – ha riguardato le strade del forese e le strade a maggiore circolazione come Via Cesenatico; poi le operazioni di istallazione si sono spostate nelle aree residenziali e i lavori continueranno su tutto il territorio cesenaticense. Tutti gli interventi messi in campo – conclude il Sindaco Gozzoli – vanno nell’ottica della progressiva riduzione dei consumi energetici”.

 


Pubblicato il 
Aggiornato il