Questa mattina è arrivata la firma sull’accordo di programma per la realizzazione del Ciclodromo di - Comune di Cesenatico (FC)

archivio notizie - Comune di Cesenatico (FC)

Questa mattina è arrivata la firma sull’accordo di programma per la realizzazione del Ciclodromo di

 
Questa mattina è arrivata la firma sull’accordo di programma per la realizzazione del Ciclodromo di

È stato firmato questa mattina l’accordo di programma tra il Comune di Cesenatico, AUSL Romagna e Asp Cesena-Valle Savio: nella Sala Consiliare del Municipio insieme al Sindaco Gozzoli erano presenti il Direttore generale dell’Ausl Romagna, dottor Tiziano Carradori, l’architetto Enrico Sabatini, Direttore Unità Operativa Attività Tecniche Ausl Romagna, Maria Elena Baredi, presidente di Asp Cesena – Valle Savio, Alessandro Strada, direttore di Asp Cesena – Valle Savio e Cristina Nicoletti, vice presidente della Provincia Forlì-Cesena

Da questo momento il ciclodromo potrà prendere forma e inizieranno tutte le pratiche per far partire le gare d’appalto per le ditte che contribuiranno alla realizzazione dell’impianto sportivo polivalente. Il progetto non si ferma qui, ma l’accordo definisce i termini di acquisizione dei terreni che non sono quindi oggetto di compravendita tra Enti pubblici ma sono oggetto di un’operazione urbanistica di ampia portata che comprende sia valorizzazione sia la cessione e acquisizione di alcune aree o immobili di proprietà degli Enti, tutto ciò con la finalità di arricchire la città pubblica.

L’accordo

Il Comune di Cesenatico nell’estate 2018 aveva ottenuto un importante finanziamento del bando sport della Regione Emilia-Romagna per la realizzazione del ciclodromo pari a 499.997,50 euro (50% della spesa complessiva) e per la realizzazione dell’opera era stata subito individuata un’ampia area di proprietà pubblica posta tra la S.S. 16 e via Litorale Marina, in prossimità del polo scolastico e del centro sportivo comunale esistente. L’area complessivamente misura 95.677 mq, di questi 20.951 mq erano già di proprietà comunale mentre i restanti 70.000 mq erano di proprietà di due enti pubblici: Ausl Romagna e Asp Cesena – Valle Savio. L’accordo firmato prevede la cessione a favore del Comune di Cesenatico delle aree situate a Villamarina (oltre 70.000 mq) e di un’area di 13.450 mq situata nella frazione di Bagnarola a fronte di una serie di operazioni a favore di Ausl Romagna e Asp Cesena-Valle Savio che comprendono la valorizzazione urbanistica di terreni, cessione di terreni e la permuta di un terreno edificabile già inserito dal Comune nel piano delle alienazioni immobiliari. L’ accordo è finalizzato all’acquisizione, da parte del Comune di Cesenatico, dei terreni di proprietà di Ausl Romagna e di Asp Cesena Valle Savio in località Villamarina che saranno destinati appunto alla realizzazione del ciclodromo e dei terreni di proprietà di Ausl Romagna in località Bagnarola da destinarsi al potenziamento del parco urbano esistente. 

Nell’accordo il Comune cede ad Ausl Romagna un’area di oltre 6.500 mq a confine con la piscina comunale e il parco destinata a futuri ampliamenti dell’ospedale “Ginesio Marconi” di Cesenatico. Viene inoltre riconosciuto il cambio d’uso in residenziale dell’immobile di proprietà Ausl situato in largo S. Giacomo (982 mq), la trasformazione di un’area a Bagnarola di proprietà Ausl di 4.100 mq e infine il Comune cede un’area edificabile di 404 mq situata in via Mazzini già all’interno del piano delle alienazioni.

Il Comune acquisisce da Asp Cesena Valle Savio la proprietà di 35.975mq di area situata a Villamarina a fronte della trasformazione di un’area di 4.900mq di proprietà di Asp Cesena Valle Savio situata a Villamarina che potrà essere trasformata in parte in residenziale, parte in verde privato, parte in verde pubblico e una zona a parcheggio pubblico. Visto che la maggior parte dei terreni dei due Enti situati a Villamarina avevano una destinazione produttiva, l’esito finale dell’accordo produce un incremento di dotazioni pubbliche pari a 29.466 mq e un decremento di 11.679 mq in termini di previsioni insediative riconosciute dai precedenti piani regolatori. Oltre 70.000 mq saranno destinati a impianto sportivo, 5.550 mq andranno ad incrementare i servizi ospedalieri, 5.482 i mq di residenziali riconosciuti a fronte di una decremento delle aree produttive pari a 17.161 mq.

Le parole del Sindaco Gozzoli

«Questa firma significa tanto per la città di Cesenatico, ed è il frutto di una lavoro che va avanti da molti anni e che non è ancora finito: siamo a una tappa decisiva, e da questo momento possiamo far partire i bandi di gara per la realizzazione del ciclodromo che ha un progetto già approvato. Questo accordo di programma è un successo sotto tanti punti di vista: per il ciclodromo in sé, per la collaborazione con AUSL Emilia-Romagna e Asp Cesena-Valle Savio, per la produzione di un incremento di dotazioni pubbliche, per la dotazione dell’Ospedale di Marconi di nuovi spazi e per la  frazione di Bagnarola che avrà un incremento di aree pubbliche», commenta il Sindaco Gozzoli.

Le parole del Direttore Generale di Ausl Romagna Tiziano Carradori.

“Questo accordo rappresenta un esempio importante di stretta collaborazione istituzionale e consente all’Azienda Sanitaria della Romagna di realizzare programmi di investimento a favore delle strutture sanitarie presenti in questo territorio, per rispondere al meglio alle esigenze e ai bisogni socio sanitari in evoluzione della popolazione. In particolare per l’ospedale Marconi di Cesenatico è previsto un ampliamento degli spazi  nell’area ceduta dal Comune che porterà a un miglioramento dei servizi sanitari già presenti all’interno dell’ospedale e a un potenziamento  della Casa della Salute e dei servizi sanitari territoriali, oltre a una maggior disponibilità di posti auto a servizio della struttura. Anche l’utilizzo, da parte del Comune, dei terreni ceduti dall’Ausl per la realizzazione di un ciclodromo è significativo e motivo di soddisfazione essendo come noto l’attività motoria una importante buona pratica per la promozione della salute”.

Le parole di Maria Elena Baredi, presidente di Asp Cesena – Valle Savio

“Come Asp abbiamo aderito a subito a questo progetto così ambizioso perché ne abbiamo subito intuito l’importanza e l’impatto positivo su tutto il territorio. Il direttore Alessandro Strada, che questa mattina era con me, ha lavorato molto. Le finalità di Asp sono sociali e questo accordo si inserisce perfettamente all’interno della filosofia che guida il nostro operato”, le parole del Presidente Maria Elena Baredi.

Le parole di Cristina Nicoletti, vice-presidente della Provincia Forlì-Cesena

Questa per la Provincia è un’operazione molto importante perché permetterà al territorio di avere a disposizione una struttura sportiva all’avanguardia. È una risposta alle esigenze dei cittadini, degli sportivi e assumerà anche importanza per tutto il comparto turistico provinciale”, il commento di Cristina Nicoletti.

 


Pubblicato il 
Aggiornato il