Dal 1 marzo 2020 al 31 dicembre 2020 a Cesenatico nessuno pagherà la Cosap - Comune di Cesenatico (FC)

archivio notizie - Comune di Cesenatico (FC)

Dal 1 marzo 2020 al 31 dicembre 2020 a Cesenatico nessuno pagherà la Cosap

 

Il Sindaco Gozzoli e tutta gli assessori hanno approvato nella giunta di questa mattina la delibera che stabilisce come l’esenzione al pagamento della Cosap verrà estesa anche alle concessioni permanenti. A non dover pagare la tassa per l’occupazione del suolo pubblico dunque saranno attività con chioschi fissi, ambulanti e spettacoli viaggianti. Un Decreto Legge aveva già esentato le concessioni temporanee e quelle delle attività di somministrazione di alimenti e bevande. A Cesenatico dunque, nel periodo dal 1 marzo 2020 al 31 dicembre 2020 nessuna attività commerciale pagherà la Cosap, un risultato straordinario in questa fase di ripartenza.

Il Decreto Legge n.34/100 aveva esentato concessioni temporanee e quelle per la somministrazione di cibi e bevande, l’Amministrazione aveva rimandato al 30 settembre 2020 le scadenze per le attività rimaste fuori dal decreto, lavorando senza sosta per poter arrivare a estendere a tutti l’esenzione. La manovra della Giunta integra così le misure statali e va a coprire non solo il periodo del lockdown ma anche i mesi estivi in cui l’estate di Cesenatico è ripartita con buoni risultati. Un aiuto concreto per tutto il territorio, un provvedimento al servizio dei cittadini e della collettività.

L’esenzione non riguarderà le occupazioni effettuate da aziende erogatrici di pubblici servizi e da quelle di telefonia mobile, i cantieri edili e stradali. La misura inoltre non riguarda gli extra canoni previsti dai bandi per il rinnovo delle concessioni, per cui comunque potranno essere previste delle rateizzazioni.

Le parole del Sindaco Matteo Gozzoli

“Abbiamo approvato questa delibera a sostegno delle attività commerciali perché abbiamo ritenuto giusto estendere l’esenzione anche a quelle categorie che non erano rientrate nel provvedimento statale. In questa stagione così difficile anche le concessioni permanenti necessitavano di un aiuto: chioschi fissi, mercati ambulanti e spettacoli viaggianti. L’impegno economico da parte del Comune è importante, ma non ci troviamo davanti a una spesa bensì a un investimento: le nostre attività sono una delle anime di Cesenatico e stiamo cercando di sostenerle giorno dopo giorno», il commento del Sindaco Matteo Gozzoli.

 


Pubblicato il 
Aggiornato il