Ordinanza sindacale per il mercato del venerdì: nuove regole per i varchi di entrata e uscita - Comune di Cesenatico (FC)

archivio notizie - Comune di Cesenatico (FC)

Ordinanza sindacale per il mercato del venerdì: nuove regole per i varchi di entrata e uscita

 

Il Sindaco Gozzoli ha firmato una nuova ordinanza sindacale per regolamentare il mercato del venerdì che avrà una nuova regolamentazione per quanto riguarda entrate ed uscite in modo da rispettare l’ordinanza regionale in vigore fino al 3 dicembre. L’ordinanza regionale in vigore da sabato 14 novembre, vieta infatti l’organizzazione dei mercati salvo l’adozione dei sindaci di piani appositi. Il Comune di Cesenatico ha studiato un protocollo di sicurezza che entrerà in vigore da venerdì 20 novembre. 

L’ordinanza
Per l’area di mercato cosiddetta “non alimentare” i varchi di entrata saranno esclusivamente quelli di: Via Saffi ang. Viale Milano, Viale D. Ricci e Via Venezia. I varchi di uscita invece saranno quelli di Viale Milano lato mare, Via Sozzi con intersezione con viale Torino. Tutti i varchi, sia d’entrata che di uscita, avranno sorveglianza pubblica e privata.

Per l’area di mercato cosiddetta “alimentare” i varco di entrata sarà esclusivamente quello di Via Saffi, stradello area produttori. Il varco di uscita sarà invece quello di Via Saffi (angolo adiacente all’ingresso “ASD G.C. Fausto Coppi”). Tutti i varchi, sia d’entrata che di uscita, avranno sorveglianza pubblica e privata.

All’interno dell’area mercatale dovranno essere rispettati in maniera rigorosa tutti i protocolli quali utilizzo continuo della mascherina e costante distanziamento interpersonale.

Le parole del Sindaco Matteo Gozzoli

“Sappiamo quanto sia importante il mercato del venerdì sia per le persone che ci lavorano che per la cittadinanza che riconosce in questo appuntamento un’importante servizio settimanale. Per questo ci siamo messi al lavoro sin da subito affinché il mercato potesse continuare in sicurezza e rispettando l’ordinanza regionale in vigore da sabato 14 novembre”, le parole del Sindaco Matteo Gozzoli. 

 

In allegato l'ordinanza completa

 

 

 

 

 


 


Pubblicato il 
Aggiornato il