Cesenatico investe sul Teatro Comunale - Comune di Cesenatico (FC)

archivio notizie - Comune di Cesenatico (FC)

Cesenatico investe sul Teatro Comunale

 

Gli spettacoli si sono dovuti fermare per cause di forza maggiore ma la Cultura no e in attesa della ripartenza degli spettacoli dal vivo, l’Amministrazione Comunale ha deciso di investire sul Teatro Comunale per renderlo ancora più bello e funzionale. Da una difficoltà può sempre nascere un’occasione e così, visto lo stop forzato dell’attività sul palco, le economie risparmiate nella progettazione del cartellone saranno impiegate per rendere più accogliente e all’avanguardia il Teatro Comunale.

L’investimento previsto è di circa € 90.000 e si è deciso di intervenire sulle strumentazioni tecniche direttamente connesse alla realizzazione degli spettacoli: fari, luci e apparecchiature audio e video. In questa fase poi si è anche pensato a implementare gli strumenti elettronici e informatici utili per realizzare dirette streaming e post produzione destinata a contenuti pensati per il web e i social network. I lavori inoltre riguarderanno il miglioramento e la sistemazione delle sedute in platea con anche interventi mirati su decorazioni e tinteggiature.

Già lo scorso anno l’Amministrazione era intervenuta per circa € 60.000 con la sostituzione dell’impianto di refrigerazione del teatro visto che non risultava più efficace efficace e non rispondente ai nuovi criteri di risparmio energetico.

La parole del Sindaco Matteo Gozzoli e dell’Assessore Emanuela Pedulli

In questo momento di pausa forzata per il nostro teatro abbiamo deciso di investire nel miglioramento di una struttura già molto bella e funzionale per renderla ancora migliore. Speriamo che questa fase passi in fretta e che le luci possano riaccendersi il prima possibile: siamo pronti, appena si potrà, a pensare a un’offerta artistica e culturale di alto livello a cui Cesenatico ormai è ben abituata”, le parole del Sindaco Matteo Gozzoli.

 “Il teatro è una parte fondante della tradizione artistica a culturale della città e proprio per questo riteniamo sia necessario tenerlo vivo anche quando il palco non può essere animato da attrici e attori. Gli interventi che abbiamo scelto di mettere in campo guardano a entrambe le dimensioni a cui ormai sono chiamati gli eventi dal vivo. Gli spettacoli in presenza con il miglioramento della platea e delle decorazioni, e le performance da vivere “a distanza” con l’implementazione delle dotazioni per realizzare dirette streaming ed eventi sul web e sui social”, il commento dell’Assessore Emanuela Pedulli


Pubblicato il 
Aggiornato il