Firmato il DPCM in vigore dal 4 dicembre - Comune di Cesenatico (FC)

archivio notizie - Comune di Cesenatico (FC)

Firmato il DPCM in vigore dal 4 dicembre

 
Firmato il DPCM in vigore dal 4 dicembre

Nelle aree gialle bar, ristoranti, pizzerie, gelaterie, pasticcerie ecc. saranno aperti sempre a pranzo, anche a Natale e Santo Stefano, dalle 5 alle 18, tutti i giorni. In ogni tavolo potranno sedersi al massimo 4 persone se non sono tutte conviventi. Dopo le 18 è vietato consumare cibi o bevande per strada. Nelle aree arancioni e rosse, invece, non cambia nulla: bar, ristoranti, pizzerie, ecc. saranno aperti dalle 5 alle 22 solo per asporto, ma sarà sempre possibile la consegna a domicilio.

Alberghi e hotel rimangono aperti in tutta Italia, ma il 31 sera, cioè a Capodanno, non sarà possibile organizzare veglioni o cene, proprio per scongiurare possibili situazioni di maggior rischio contagio. I ristoranti degli alberghi chiuderanno alle 18 e dopo quell’ora sarà consentito solo servizio in camera.E per quanto riguarda i negozi? Il Governo ha stabilito che dal 4 dicembre al 6 gennaio potranno rimanere aperti fino alle 21. Ma dal 4 dicembre al 15 gennaio nei giorni festivi e prefestivi nei centri commerciali saranno aperti solo alimentari, farmacie, parafarmacie, sanitari, tabacchi, edicole e vivai.

Rimane in vigore il coprifuoco dalle 22 alle 5, l'ultimo giorno dell'anno invece sarà in vigore dalle 22 alle 7. 

Il Decreto legge sugli spostamenti durante le vacanze
Dal 21 dicembre 2020 al 6 gennaio 2021, è vietato, nell'ambito del territorio nazionale, ogni spostamento in entrata e in uscita tra i territori di diverse regioni o province autonome, e nelle giornate del 25 e 26 dicembre 2020 e del 1° gennaio 2021 è vietato altresì ogni spostamento tra comuni, salvi gli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità ovvero motivi di salute. E' comunque consentito il rientro alla propria residenza, domicilio o abitazione, con esclusione degli spostamenti verso le seconde case ubicate in altra regione o provincia autonoma e, nelle giornate del 25 e 26 dicembre 2020 e del 1° gennaio 2021, anche ubicate in altro comune, ai quali si applicano i predetti divieti."

 

Qui si può consultare il decreto legge. 

 

Sotto il DPCM completo e i suoi allegati, disponibili per il download. 

 


Pubblicato il 
Aggiornato il