Villamarina avrà un nuovo parcheggio pubblico da 100 posti - Comune di Cesenatico (FC)

archivio notizie - Comune di Cesenatico (FC)

Villamarina avrà un nuovo parcheggio pubblico da 100 posti

 
Villamarina avrà un nuovo parcheggio pubblico da 100 posti

Nel giro di qualche giorno partiranno i lavori di demolizione della ex scuola elementare di Via Leon Battista Alberti a Villamarina: al suo posto un parcheggio pubblico da 100 posti auto riservato a una frazione dalla così alta densità abitativa e turistica. Un aiuto concreto in particolare rivolto alla stagione estiva in cui le tante presenze hanno sempre, e storicamente, creato criticità per le auto in questa area di Cesenatico. L’opera di demolizione si concluderà entro l’inizio della stagione estiva, da contratto sono previsti 60 giorni di lavori salvo imprevisti, e l’area verrà liberata dalle macerie per permetterne l’utilizzo di parcheggio sterrato provvisorio durante i mesi di affluenza turistica. Contestualmente verrà attivata una seconda gara d’appalto per la realizzazione del parcheggio vero e proprio. L’Amministrazione Comunale in questo modo provvederà a fornire a Villamarina 100 posti in più già dalla prossima stagione, in attesa di completare l’opera.

L’importo complessivo dei lavori a misura a base di gara ammonta a €. 147.296,89 e ad aggiudicarsi l’appalto è stata la “Ditta Frisoni Severino” di Bellaria con un ribasso del 14,50%. La costruzione di questo parcheggio arriva all’interno della realizzazione di 18 alloggi ERP (Edilizia Residenziale Privata) che sono in costruzione nell’area della Ex Colonia Prealpi, su un terreno confiscato alla Banda della Magliana. La prima pietra dei lavori è stata posata nel dicembre 2020.

Il progetto

I lavori hanno una durata stimata di 630 giorni e si concluderanno, salvo imprevisti, il 17 giugno 2022. La realizzazione di 18 alloggi ERP prevede la costruzione di 18 alloggi con le seguenti capacità insediative 4 monolocali6 bilocali, 4 trilocali e 4 quadrilocali. L’organismo edilizio garantirà standards da NZEB (edifici a energia quasi zero) anche attraverso l’installazione di sistemi tecnologici avanzati (FV con accumulo, controllo del’aria interna, ecc). Tutti gli alloggi sono stati progettati per essere pienamente fruibili anche a persone con fragilità fisiche e/o psicologiche cognitive. Il progetto si completa con la sistemazione dell’area esterna che garantirà spazi condominiali chiusi (posti auto, isole ecologiche, giardini, ecc) spazi di interazione e aggregazione sociale aperti verso l’esterno al fine di perseguire un’inclusività a livello urbano. Infine verrà valorizzata la mobilità dolce con soluzioni che premiano la pedonalità e la ciclabilità prioritariamente rispetto alla mobilità automobilistica L’opera, che arriva alla conclusione di un lungo iter sviluppato in sinergia con ACER (Azienda Casa Emilia Romagna) e la Regione Emilia-Romagna, si attesta su un valore di 5 milioni di euro. Le opere di edilizia residenziale sociale ammontano a € 2.921.973,98, le urbanizzazioni sugli assi perimetrali a completamento dell’intervento ammontano a un totale di  € 348.900,02 e , infine, nuove dotazioni territoriali per un totale di € 384.732,02.  L’investimento complessivo ammonterà così a oltre € 3.655.000 per le sole opere edili e per le urbanizzazioni esterne, con un progetto che vedrà la rigenerazione urbana dell’intero isolato compreso tra le vie L.B. Alberti, via G.Galilei, via Pitagora e via Archimede. Il Comune di Cesenatico vede così confermato un  contributo regionale di € 2.655.606,02 a cui si aggiunge l’intervento diretto del Comune, (previsto da bando pari al 50%), con 1 milione di euro ai quali si aggiungono i valori dei terreni messi a disposizione per il recupero delle due aree, per un totale complessivo che raggiunge i 5 milioni di euro.

Il percorso

Nel novembre del 2019 la Giunta Comunale aveva approvato la proposta di accordo integrativo per la realizzazione del Programma integrato di promozione di edilizia residenziale sociale e di riqualificazione urbana (PIPERS) “ex Colonia Prealpi” del Comune di Cesenatico. In questo modo si procedeva a modificare l’accordo tra Comune e Regione Emilia-Romagna risalente al 28 giugno 2012 attraverso il quale sarebbe dovuto iniziare il percorso di realizzazione di n.32 alloggi di edilizia residenziale pubblica nell’area occupata dalla ex colonia Prealpi, un intervento da 3.650.000 € completamente a carico della società Fincarducci che vedeva l’opera pubblica da realizzarsi all’interno di un più ampio accordo di programma denominato “Ex Nuit”. L’intervento previsto sull’ex Colonia Prealpi è formalmente iniziato in data 30.1.2013 con la demolizione dell’edificio esistente e la sistemazione dell’area, a seguito della quale è stata erogata la prima rata del contributo, pari a € 806.872,17 nella disponibilità del Comune. La conclusione dei lavori sarebbe dovuta intervenire entro il termine del 30.1.2016, ma, dopo la demolizione del fabbricato, i lavori si sono interrotti definitivamente e, in data 30.11.2017, il Tribunale di Forlì ha emesso sentenza di fallimento per la società Fincarducci.

Per non perdere l’importante contributo regionale di oltre € 2.600.000, il Comune di Cesenatico ha deciso di intervenire sostituendosi alla società Fincarducci e rivedendo il progetto che metterà in gioco anche l’area della ex scuola primaria di via L. B. Alberti a confine con l’area ex Prealpi. Il progetto definitivo e la variante urbanistica ad esso collegata, sono state approvate dal Consiglio Comunale in data 8 agosto 2019.

Le parole del Sindaco Gozzoli

“I lavori legati alla zona dell’Ex Colonia Prealpi e della vecchia scuola di Via Leon Battista Alberti andranno a creare un’opera che tocca moltissime anime di quello che rappresenta amministrare un Comune. Siamo partiti dalla confisca di un terreno alla criminalità organizzata, poi con la collaborazione di diversi enti come Acer e la Regione Emilia-Romagna e un lavoro in sintonia con la curatela fallimentare dell’accordo di programma dell’Ex Nuit siamo arrivati al punto. Quello che nascerà saranno 18 alloggi ERP per rispondere alla forte tensione abitativa che si respira a Cesenatico e un parcheggio da 100 posti per aiutare il turismo e i residenti di Villamarina. Già dall’estate 2021 il parcheggio sarà disponibile, a che se provvisorio, per non perdere tempo e dare subito un servizio in più a tutta la città”, le parole del Sindaco Matteo Gozzoli.

 

 

 


Pubblicato il 
Aggiornato il