Cambiamo marcia: a Cesenatico 136 adesioni al progetto “al lavoro e a scuola in bicicletta” - Comune di Cesenatico (FC)

archivio notizie - Comune di Cesenatico (FC)

Cambiamo marcia: a Cesenatico 136 adesioni al progetto “al lavoro e a scuola in bicicletta”

 

“Cambiamo Marcia” traccia un suo primo bilancio, il progetto iniziato nel 2018 in sinergia tra il Comune di Cesenatico e il Comune di Cesena si avvia ad entrare nell’ultimo anno della sua attuazione e i numeri parziali raccontano una realtà che sta andando sempre più spedita verso un’idea di mobilità sostenibile. Il cuore del progetto, sperimentale, sta proprio nel premiare la scelta, individuale e collettiva, di cambiare abitudine e abbandonare l’automobile per recarsi a scuola o al lavoro. Ogni cittadino che ha scelto di aderire a questo progetto ha visto riconoscersi un contributo di 25 centesimi per chilometro pedalato, ma aldilà della gratificazione economica, è tangibile sul territorio la possibilità di cambiare stile di vita per riuscire a diventare una comunità più sostenibile.

Dal 2018 a oggi sono stati 136 i cittadini di Cesenatico che hanno aderito al progetto, un numero che andrà ad aumentare con i dati del 2021 che saranno poi forniti al termine di questa iniziativa pluriennale. I contributi erogati per quanto riguarda Cesenatico sono stati di € 14.000,00.

In totale, sommando i dati delle due cittadine, sono 829 i cittadini che hanno accettato la sfida di abbandonare l’auto per recarsi al lavoro con la bici per 3 chilometri al giorno di distanza media percorsa da ciascuno durante i mesi dell’attività. In totale si arriva così a toccare circa 400.000 chilometri pedalati con lo straordinario risultato di 57.00 chilogrammi di CO2 non emessa in atmosfera.

Le parole del Sindaco Matteo Gozzoli e dell’Assessore Valentina Montalti

“Dalle piccole abitudini possono nascere grandi cambiamenti per la nostra Cesenatico e il progetto “Cambiamo Marcia” incentiva la cittadinanza proprio in questo senso. Cerco anche io di andare in Municipio in bicicletta ogni volta che posso e come Amministrazione stiamo cercando di mettere in campo tutte le nostre forze: penso alla Ciclovia del Pisciatello, al Ciclodromo e alla grande attenzione che abbiamo per tutto il mondo legato alla mobilità dolce”, le parole del Sindaco Matteo Gozzoli.

“Questo progetto permette di avere una maggiore consapevolezza: sia per chi ha partecipato all’attività sia nella cittadinanza in genere. La sfida che ci porta a cambiare non è impossibile, si può affrontare a piccoli passi, ed è una scelta che rende felici e porta benefici, non solo a livello economico, ma soprattutto in termini di salute e benessere. Questi progetti, insieme a Bicibus e Piedibus, sono un vanto per tutta la nostra città”, il commento dell’Assessore Valentina Montalti.

 

 

 

 

 

 


Pubblicato il 
Aggiornato il