REFERENDUM POPOLARE ABROGATIVO RELATIVO ALLE TRIVELLAZIONI IN MARE - Comune di Cesenatico (FC)

archivio notizie - Comune di Cesenatico (FC)

REFERENDUM POPOLARE ABROGATIVO RELATIVO ALLE TRIVELLAZIONI IN MARE

 

E’ indetto per il 17 aprile 2016 il referendum popolare relativo alle trivellazioni in mare per l’abrogazione del comma 17 dell’art. 6 del decreto legislativo 152/2006 sul seguente quesito:

«Volete voi che sia abrogato l'art. 6, comma 17, terzo periodo, del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152, "Norme in materia ambientale", come sostituito dal comma 239 dell'art. 1 della legge 28 dicembre 2015, n. 208 "Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (legge di stabilita' 2016)", limitatamente alle seguenti parole: "per la durata di vita utile del giacimento, nel rispetto degli standard di sicurezza e di salvaguardia ambientale"?».

Le operazioni di voto si svolgeranno nella sola giornata di domenica 17 aprile 2016 dalle ore 07.00 alle ore 23.00.

Hanno diritto di voto i cittadini italiani maggiorenni iscritti nelle liste elettorali.
Sono maggiorenni tutti coloro che compiono 18 anni entro Domenica 17 aprile 2016.

Gli elettori saranno ammessi al voto presentandosi nella propria sezione elettorale
con un documento di identità e la tessera elettorale.

I documenti di identità per l'ammissione al voto sono:
- Carta d'identità
- Passaporto
- Patente
- Libretto di Pensione
- Porto d'armi
- Tessere di riconoscimento, purché munite di fotografia e di timbro o di altra segnatura equivalente, rilasciate da un'Amministrazione dello Stato
- Tessere di riconoscimento rilasciate da ordini professionali o dall'Unione
nazionale ufficiali in congedo d'Italia convalidata da un comando militare

I documenti di identificazione sono considerati validi per accedere al voto anche se
scaduti, purché risultino sotto ogni altro aspetto regolari e possano assicurare la precisa
identificazione dell'elettore.

VOTO ASSISTITO
Gli elettori affetti da infermità tali da non consentire l'autonoma espressione del diritto di voto dovranno essere senz’altro ammessi al voto con l’aiuto di un altro elettore liberamente scelto, purché sia iscritto nelle liste elettorali di un qualsiasi comune della Repubblica, nei seguenti casi:
- se si trovano  in una  delle tre ipotesi tipiche previste dalla legge (cecità, amputazione delle mani, paralisi o da altro impedimento di analoga gravità);
- se esibiscono la certificazione medica, redatta in conformità alla vigente normativa. I certificati medici possono essere rilasciati soltanto dai funzionari medici designati dai competenti organi dell’AUSL; debbono attestare che l' infermità fisica impedisce all’elettore d’esprimere il voto senza l’aiuto di altro elettore;
- se esibiscono la tessera elettorale personale nella quale sia stato apposto il  simbolo “ADV”.

Timbro ADV
E’ facoltà degli elettori che si trovino in tali condizioni richiedere che il Comune di iscrizione annoti in modo permanente sulla tessera elettorale il diritto al voto assistito, mediante apposizione di un apposito simbolo (ADV). Detta annotazione dà diritto all'accompagnamento nella cabina elettorale per ogni consultazione elettorale e referendaria, senza dover esibire altra documentazione.
La richiesta deve essere formulata all'Ufficio elettorale del Comune,  presentando la tessera elettorale e apposita certificazione medica rilasciata dal funzionario medico designato dalla A.U.S.L. che attesti espressamente che l’infermità fisica impedisce all’elettore di esprimere il voto senza l’aiuto di altro elettore.

Viceversa, quando non sia effettuata tale annotazione, oppure quando la grave infermità fisica sia temporanea, la documentazione indicata dovrà essere esibita al Presidente del seggio in occasione di ogni singola consultazione elettorale.

 

Aperture straordinarie per il rilascio dei duplicati delle tessere elettorali

Chi non ha ancora provveduto a ritirare la tessera elettorale o chi l'ha smarrita potrà rivolgersi presso l’Ufficio l'Ufficio Elettorale in v. Saffi 1, Piano terra, nei seguenti orari:
- venerdì 15 aprile dalle 8.00 alle 18.00, sabato 16 aprile dalle 9.00 alle 18.00
- domenica 17 aprile dalle 7.00 alle 23.00

Il Ministero dell’Interno ha precisato che gli elettori temporaneamente all’estero per un periodo di almeno tre mesi (per lavoro, studio, cure mediche, ecc.) e i familiari con loro conviventi, possono votare per corrispondenza previa richiesta al Comune di residenza, compilando e presentando apposito

  •  circolare n. 3/2016
  •  

     

    Agevolazioni tariffarie per viaggi in treno, per mare, in aereo:

    Per informazioni:
    Ufficio elettorale 0547 79263-79262
    Mail: demografici@comune.cesenatico.fc.it


    Pubblicato il 
    Aggiornato il