guida ai servizi - Comune di Cesenatico (FC)

guida ai servizi - Comune di Cesenatico (FC)

INDICE DEI PROCEDIMENTI SELEZIONATI:
  1. D.A.T. (Disposzioni Anticipate di Trattamento)
D.A.T. (Disposzioni Anticipate di Trattamento)
Responsabile del procedimento: Zavatta Giancarla
  • Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia
  • Titolare del potere sostitutivo: Dott. Ugo Castelli
  • Telefono: 054779111
  • Email: cesenatico@cert.provincia.fc.it
  • Modalità di attivazione del potere sostitutivo: apposita modulistica
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Disposizioni anticipate di trattamento
  • Responsabile dell'ufficio: Zavatta Giancarla
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Stato Civile
  • Responsabile dell'ufficio: Giancarla Zavatta
Cos'è:

In data 31 gennaio 2018 è entrata in vigore la legge 22 dicembre 2017 n. 219 avente ad oggetto : “Norme in materia di consenso informato e disposizioni anticipate di trattamento”, c.d. legge sul “testamento biologico” o “bio testamento”. Tale norma prevede che ogni persona maggiorenne e capace di intendere e di volere, in previsione di un’eventuale futura incapacità di autodeterminarsi e dopo aver acquisito adeguate informazioni mediche sulle conseguenze delle sue scelte può, attraverso le DAT (dichiarazioni anticipate di trattamento), “esprimere le proprie volontà in materia di trattamenti sanitari, nonché il consenso o il rifiuto rispetto ad accertamenti diagnostici o scelte terapeutiche a singoli trattamenti sanitari”. La nuova legge non riguarda invece, le manifestazioni di volontà concernenti i trattamenti della persona dopo la morte quali, ad esempio, la cremazione e la destinazione delle ceneri o l'affidamento dell'urna cineraria, per le quali esistono già altre disposizioni specifiche.


Chi può richiederlo:

In previsione di una eventuale futura incapacità di poter esprimere le proprie volontà, la persona interessata chiamata "disponente" può esprimere le "Disposizione anticipate di trattamento - Dat" mediante atto pubblico o per scrittura privata autenticata ovvero per scrittura privata consegnata personalmente dal disponente presso l’ufficio di stato civile del comune di residenza, che provvederà all’annotazione in apposito registro. L’Ufficiale di Stato Civile che riceve la DAT non deve partecipare alla redazione della scrittura, né è tenuto a dare informazioni sul contenuto della medesima: ha il solo compito di riceverla, di registrarla e di conservarla. Il disponente indica altresì una persona di sua fiducia , denominata “ fiduciario”, che dovrà essere persona maggiorenne e capace di intendere e di volere che ne faccia le veci e la rappresenti nelle relazioni con il medico e con le strutture sanitarie. Il fiduciario accetterà la nomina mediante sottoscrizione della DAT o con atto successivo allegato alla DAT. Se le D.A.T. non contengono l’indicazione del fiduciario, o questi vi abbia rinunciato o sia deceduto o divenuto incapace, mantengono efficacia in merito alle volontà del disponente.


Modalità recupero informazioni propri procedimenti in corso: contattando l'ufficio
Come si richiede :

le D.A.T vanno consegnate personalmente, e non da un incaricato, all’Ufficiale dello Stato Civile del Comune di residenza Al disponente verrà fornita ricevuta di avvenuta consegna le D.A.T possono essere modificate o revocate dal disponente in qualsiasi momento; Al momento della consegna, oltre alla D.A.T. occorre presentare anche un documento di riconoscimento, in corso di validità del disponente.


Dove rivolgersi:

In VIale Aurelio Saffi nr.1 Lunedì 8:30 - 12:00 Martedì 8:30 - 12:00 Mercoledì 8:30 - 12:00 Giovedì C H I U S O Venerdì 8:30 - 12:00 Sabato 9:30 - 11:30


Riferimenti legislativi (Normativa):

Legge 22/12/2017 n.219