guida ai servizi - Comune di Cesenatico (FC)

guida ai servizi - Comune di Cesenatico (FC)

INDICE DEI PROCEDIMENTI SELEZIONATI:
  1. Volture concessioni cimiteriali
  2. Ritiro di atti in deposito
  3. Rimborsi per restituzione tombe e loculi
  4. Rilascio Nulla Osta per trasporti eccezionali
  5. Rilascio informazioni o documentazione relativa a incidenti stradali rilevati dalla Polizia Locale di Cesenatico
  6. Richiesta posto auto invalidi
  7. Richiesta di accesso agli atti (accesso documentale)
  8. Richiesta bollino rosa per le donne in gravidanza
  9. Reimpiego loculo o di nicchia cimiteriale
  10. Rateizzazione di ingiunzione fiscale (cartella esattoriale)
  11. Rateazione sanzioni per violazioni alle norme del codice della strada
  12. Permesso provvisorio di guida
  13. Permesso provvisorio di circolazione
  14. Patrimonio - Riscatto terreni concessi in diritto di superficie - aree PEEP
  15. Patrimonio - Risarcimento danni derivanti da responsabilità civile verso terzi
  16. Patrimonio - Intitolazione di nuovi tracciati comunali e beni di interesse pubblico
  17. Patrimonio - Espropriazione per l'esecuzione di opere pubbliche o di pubblica utilità
  18. Patrimonio - Concessioni in uso beni di proprieta' comunale (concessioni, comodati, locazioni)
  19. Patrimonio - Alienazione beni di proprieta' comunale
  20. Patrimonio - Accorpamento al demanio stradale comunale di frustoli di terreno intestati a privati
  21. Oggetti smarriti o rinvenuti
  22. Limitazioni temporanee alla circolazione stradale
  23. Denuncia di Smarrimento
  24. Denunce furto
  25. Demanio TURISTICO - Nulla Osta per lavori che non comportano variazione sostanziale alla concessione demaniale (Ordinanza R.E.R. n.2/2004) e/o modifica della denominazione dello stabilimento balneare
  26. Demanio TURISTICO - Licenza temporanea/stagionale per occupare un’area del Pubblico Demanio Marittimo per uso esclusivo di ombreggio
  27. Demanio TURISTICO - Licenza temporanea per occupare arenile libero del Pubblico Demanio Marittimo
  28. Demanio TURISTICO - Autorizzazione manifestazioni di breve durata (inferiore o uguale a giorni 30) su area demaniale libera o concessionata, che comportano o meno l’installazione di strutture
  29. Demanio TURISTICO - Autorizzazione lavori e interventi che non comportino variazioni sostanziali al contenuto della concessione, ai sensi dell’art. 24 del Regolamento per l'Esecuzione del C.d.N.
  30. Demanio TURISTICO - Autorizzazione ad occupare un'area demaniale libera o concessionata per effettuare spettacoli pirotecnici
  31. Demanio TURISTICO - Autorizzazione ad effettuare manifestazioni, quali regate veliche e/o gare di nuoto, nello specchio acqueo sul litorale del Comune di Cesenatico
  32. Demanio TURISTICO - Autorizzazione ad affidare ad altri soggetti le attività oggetto di concessione demaniale marittima, ai sensi dell’art. 45 bis del Codice della Navigazione
  33. Demanio TURISTICO - Autorizzazione a subentrare nella titolarità della concessione demaniale marittima, ai sensi dell’art. 46 del Codice della Navigazione
  34. Demanio PORTUALE - Nulla Osta per lavori che non comportano variazione sostanziale alla concessione demaniale (Ordinanza R.E.R. n.2/2004) e/o modifica della denominazione dello stabilimento balneare
  35. Demanio PORTUALE - Autorizzazione manifestazioni di breve durata (inferiore o uguale a giorni 30) su area demaniale libera o concessionata, che comportano/non comportano l’installazione di strutture
  36. Demanio PORTUALE - Autorizzazione lavori e interventi che non comportino variazioni sostanziali al contenuto della concessione, ai sensi dell’art. 24 del Regolamento per l'Esecuzione del C.d.N.
  37. Demanio PORTUALE - Autorizzazione ad occupare un'area demaniale libera o concessionata per effettuare spettacoli pirotecnici
  38. Demanio PORTUALE - Autorizzazione ad affidare ad altri soggetti le attività oggetto di concessione demaniale marittima, ai sensi dell’art. 45 bis del Codice della Navigazione
  39. Demanio PORTUALE - Autorizzazione a subentrare nella titolarità della concessione demaniale marittima, ai sensi dell’art. 46 del Codice della Navigazione
  40. Contrassegno sosta e circolazione per disabili (pass invalidi)
  41. Concessione Loculi cimiteriali
  42. Concessione della Sala Consiliare
  43. Concessione colombari cimiteriali
  44. Concessione aree cimiteriali
  45. Comunicazione di cessione di fabbricato (per cittadini Italiani o Comunitari)
  46. Comunicazione di attività di artista di strada
  47. Comunicazione cessione di fabbricato (per cittadini stranieri non comunitari o apolidi)
  48. Autorizzazione per lo svolgimento di manifestazioni pubbliche su strada che interessa le sole strade Comunali
  49. Autorizzazione accesso ai Cimiteri con mezzo
Volture concessioni cimiteriali
Responsabile del procedimento:
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Cimiteri
  • Responsabile dell'ufficio: Silvana Ceredi
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Cimiteri
  • Responsabile dell'ufficio: Silvana Ceredi
Cos'è: A seguito del decesso del concessionario di loculo a concessione perpetua o tomba di famiglia è necessario attivare la procedura di voltura della concessione, cioè il cambio di intestazione.
E' una procedura obbligatoria.
Chi può richiederlo: I discendenti del concessionario.
Come si richiede : Presso l'ufficio cimiteriale con apposita modulistica e ricostruzione dell'albero genealogico della famiglia del concessionario.
Documentazione rilasciata: Atto di voltura
Spese a carico dell'utente: Per il 2016 sono confermati i corrispettivi 2015.

Tariffe volture Cimitero Cesenatico
Tariffe volture Cimitero Sala
Dove rivolgersi: Presso il servizio cimiteriale:
■Martedì dalle 8.00 alle 13.00
■Giovedì dalle 15.00 alle 17.00
Riferimenti legislativi (Normativa): TULS N. 1265/1934 - DPR N. 285/1990 - LR N. 19/2004

Regolamento di polizia mortuaria
Ritiro di atti in deposito
Responsabile del procedimento: Gavagni Trombetta Iris
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: URP
  • Responsabile dell'ufficio: Patrizia Budini
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: URP
  • Responsabile dell'ufficio: Patrizia Budini
Cos'è: Presso la Casa Comunale (URP)vengono depositati gli atti da parte di diversi Enti/Uffici, in caso di mancata consegna al destinatario (ai sensi degli art. 26, 46, 140 e 143 del DPR 602/73 e art.60 del DPR 600/73).
In particolare vengono depositati atti da:
- Ufficiali Giudiziari;
- CORIT/EQUITALIA;

Il cittadino interessato può ritirare direttamente presso l'URP gli atti depositati a suo nome dai vari Enti/Uffici (o dalle aziende incaricate per conto di CORIT ed EQUITALIA).
Gli atti depositati sono relativi all’anno in corso; quelli depositati gli anni precedenti, alla fine di ogni anno, vengono trasferiti nell’Archivio del Comune.

Chi può richiederlo: Il cittadino a cui è destinato l'atto in deposito

Come si richiede : L'interessato richiede verbalmente allo sportello la consegna dell’atto, esibendo un suo documento di riconoscimento ed, eventualmente, l’avviso di deposito presso la Casa Comunale inviato al suo indirizzo. La comunicazione di avviso del deposito contiene l’indicazione del destinatario, la data di notifica, l'oggetto dell'atto, il mittente e un riferimento numerico dell'atto. Nella lettera, solitamente, è presente un apposito spazio per la delega e uno spazio per la firma di ricevuta dell’atto.

Il cittadino, o l’eventuale delegato, deve essere riconosciuto dal funzionario dell’ufficio. In caso di delega che deve essere in forma scritta, il cittadino delegato deve presentarsi munito di un documento di riconoscimento del delegante e del delegato. L’ufficio provvede ad individuare l’atto/gli atti richiesto/i nell’apposito archivio cartaceo e a consegnarlo/i, previa l’apposizione di firma per ricevuta da parte del destinatario.

Tempi: Consegna immediata
Documentazione rilasciata: atto/atti in deposito
Spese a carico dell'utente: nessuna
Dove rivolgersi: All' URP nei seguenti orari:
Dal lunedì al venerdì dalle 8:30 alle 13:00, giovedì dalle 15:30 alle 17:00, sabato dalle 10:30 alle 12:00.
Documenti da presentare: documento d'identità/riconoscimento in corso di validità.

Delega e fotocopia del documento di identità del delegante (nel caso non si presenti direttamente l'interessato)

Note: Nel caso di ritiro dell'atto da parte di terzi occorre documento di delega alla persona incaricata al ritiro


Rimborsi per restituzione tombe e loculi
Responsabile del procedimento:
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Cimiteri
  • Responsabile dell'ufficio: Silvana Ceredi
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Cimiteri
  • Responsabile dell'ufficio: Silvana Ceredi
Cos'è: In caso di restituzione di loculi cimiteriali o di tombe di famiglia non più utilizzati è previsto rimborso.

Corrispettivi rimborso loculi e tombe
Chi può richiederlo: Il concessionario del loculo/tomba o i suoi eredi.
Come si richiede : Presso l'ufficio cimiteriale con apposita modulistica.
Dove rivolgersi: Presso il Servizio Cimiteriale sede Via Marino Moretti n.4 - piano primo:

■Martedì dalle 8.00 alle 13.00
■Giovedì dalle 15.00 alle 17.00
Riferimenti legislativi (Normativa): TULS N. 1265/1934 - DPR N. 285/1990 - LR N. 19/2004
Delibera di G.C. 94 del 17/03/2009
Delibera di G.C. 81 del 22/03/2016
Regolamento di polizia mortuaria
Rilascio Nulla Osta per trasporti eccezionali
Area / Servizio : SETTORE 3 / Polizia Locale
Responsabile del procedimento: Ispettore Superiore Ugone Umberto
  • Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia
  • Titolare del potere sostitutivo: Dott.ssa Iris Gavagni trombetta
  • Telefono: 054779111
  • Email: cesenatico@cert.provincia.fc.it
  • Modalità di attivazione del potere sostitutivo: apposita modulistica
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Polizia Municipale
  • Responsabile dell'ufficio: Edoardo Turci
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Polizia Municipale
Cos'è: L'Amministrazione Provinciale che rilascia le autorizzazioni per i trasporti eccezionali chiede per ogni trasporto o per gruppi di trasporti il Nulla Osta dell'ente proprietario delle strade percorse dal trasporto, riferito alle limitazioni temporanee che su esso possono essere poste, sulla necessità (o meno) che il trasporto sia munito di scorta della polizia stradale e che l'ente sia avvisato della data e dell'ora del passaggio.
Chi può richiederlo: l'Amministrazione Provinciale, ma in genere il percorso viene preventivamente concordato con la ditta che effettua il trasporto.
Modalità di Attivazione: A Domanda
Come si richiede : su appuntamento

Presentare la domanda/istanza all'ufficio protocollo negli orari di apertura al pubblico

indicare i limiti di peso e di sagoma, nonché le caratteristiche del carico

Tempi: entro 30 giorni dalla domanda
Documentazione rilasciata: Nulla osta
Spese a carico dell'utente: nulla
Dove rivolgersi: Ispettore Superiore Ugone Umberto:
■ tel. 0547/79114
■fax. 0547/75682
■e-mail: umberto.ugone@comune.cesenatico.fc.it
Riferimenti legislativi (Normativa): D.Lgs. 30/4/1992, n. 285, art. 10.


Rilascio informazioni o documentazione relativa a incidenti stradali rilevati dalla Polizia Locale di Cesenatico
Area / Servizio : SETTORE 3 / Polizia Locale
Responsabile del procedimento: Sovraintendente Vincenzi Stefano
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Polizia Municipale
  • Responsabile dell'ufficio: Edoardo Turci
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Polizia Municipale
Cos'è: chiunque rimane coinvolto in un incidente stradale i cui rilievi sono stati effettuati dalla polizia municipale, può accedere ai dati dei coinvolti e al fascicolo contenente tutti i dati relativi agli accertamenti svolti
Chi può richiederlo: il soggetto coinvolto in un incidente o un suo procuratore, munito di mandato scritto
A chi è destinato: coloro che sono stati coinvolti in un incidente stradale i cui rilievi sono stati effettuati dalla Polizia Municipale di Cesenatico
Come si richiede : presentare la domanda all'ufficio Polizia Locale di Cesenatico (martedì dalle 9 alle 12, giovedì dalle 15 alle 18 o il sabato dalle 9 alle 12), o tramite posta elettronica certificata (cesenatico@cert.provincia.fc.it). Gli atti, dopo aver provveduto al pagamento delle spese dovute (effettuata sul c/c PT n. 17323478, intestato al Comune di Cesenatico – Servizio Tesoreria), possono essere ritirati personalmente, ovvero ricevuti all'indirizzo dichiarato.

Tempi: entro 30 giorni dalla data dell'incidente
Spese a carico dell'utente: i dati dei coinvolti sono gratuiti, per l'intero fascicolo dell'incidente occorre aver pagato le spese di istruttoria (attualmente fissate in € 30, che salgono a € 60 se viene richiesta anche la redazione della planimetria in scala)
Dove rivolgersi: Servizio infortunistica:

■Ufficio infortunistica, tel. 0547/79107, fax. 0547/75682, e-mail: stefano.vincenzi@comune.cesenatico.fc.it
Riferimenti legislativi (Normativa): D.Lgs. 30/4/1992, n. 285, art .11;


Richiesta posto auto invalidi
Area / Servizio : SETTORE 3 / Polizia Locale
Responsabile del procedimento: Ispettore Superiore Umberto Ugone
  • Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia
  • Titolare del potere sostitutivo: Dott.ssa Iris Gavagni trombetta
  • Telefono: 054779111
  • Email: cesenatico@cert.provincia.fc.it
  • Modalità di attivazione del potere sostitutivo: apposita modulistica
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Polizia Municipale
  • Responsabile dell'ufficio: Edoardo Turci
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Polizia Municipale
  • Responsabile dell'ufficio: Edoardo Turci
Cos'è: Il Codice della strade e il relativo regolamento di esecuzione, prevedono l'istituzione di aree di sosta riservate ai veicoli a servizio di persone titolare di contrassegno invalidi.
Il regolamento di esecuzione del codice della strada (art.381) prevede inoltre, in caso di particolari condizioni di invalidità della persona interessata, la possibilità di richiedere a titolo gratuito uno spazio di sosta individuato da apposita segnaletica, indicante gli estremi del contrassegno invalidi del soggetto autorizzato a usufruirne; in questo caso la richiesta è valutata dalla giunta comunale.
Chi può richiederlo: chiunque ne abbia interesse.
A chi è destinato: a titolare di contrassegno disabili.
Modalità di Attivazione: A Domanda
Come si richiede : Si presenta la richiesta in carta semplice.
Dove rivolgersi: Presentare la richiesta all'ufficio protocollo del Comune di Cesenatico.
Per informazioni riguardo ai contenuti della domanda e tempi di conclusione della pratica rivolgersi a Ispettore Capo Umberto Ugone (tel.0547/79114)
Riferimenti legislativi (Normativa): Regolamento esecuzione codice della strada (art.381)
Richiesta di accesso agli atti (accesso documentale)
Responsabile del procedimento: Gavagni Trombetta Iris
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: URP
  • Responsabile dell'ufficio: Patrizia Budini
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: URP
  • Responsabile dell'ufficio: Patrizia Budini
Cos'è: L'accesso ai documenti amministrativi è il diritto di "chiunque vi abbia interesse per la tutela di situazioni giuridicamente rilevanti" (art. 22, legge 241/1990), di visionare (gratuitamente) un atto o averne copia (a pagamento). Ogni cittadino, che ne abbia i requisiti, può chiedere l'accesso ai documenti e agli atti amministrativi specificando i motivi della richiesta. La visione o il rilascio di copia di atti e documenti sono attuati garantendo il rispetto del diritto di "protezione dei dati personali" ai sensi del GDPR 679/2016.
Chi può richiederlo: I cittadini che abbiano interesse per la tutela di situazioni giuridicamente rilevanti.
Gli stranieri ed agli apolidi che abbiano interesse per la tutela di situazioni giuridicamente rilevanti.
I rappresentanti e gli organismi titolari del diritto di partecipazione.
Ogni altra istituzione, associazione o comitato portatore di interessi pubblici e diffusi, per mezzo del suo rappresentante o primo firmatario, relativamente a una situazione giuridicamente tutelata e collegata al documento al quale è richiesto l’accesso.
I Consiglieri Comunale ai sensi dell'art. 43 del D.Lgs. 267/2000
Modalità di Attivazione: A Domanda
Come si richiede : La procedura di accesso ha inizio con la presentazione al Comune di motivata richiesta, mediante l’utilizzo dell'apposita modulistica allegata a fondo pagina.

Il rilascio di copie di atti dell'Amministrazione Comunale e dei documenti amministrativi è effettuata dal Responsabile del procedimento di accesso presso l'unità organizzativa che detiene il documento o presso l’URP, qualora il documento sia disponibile presso tale ufficio.

Le richieste di accesso agli atti relative a “pratiche edilizie” vanno presentate direttamente al Servizio Edilizia Privata, utilizzando specifico modello allegato a fondo pagina. Per maggiori informazioni relative all’accesso per tale tipologia di atti si consiglia di consultare la pagina specifica del servizio edilizia privata


Tempi: Il termine è stabilito entro 30 giorni dalla richiesta. Tuttavia i tempi sono notevolmente ridotti nel caso in cui la documentazione fosse immediatamente disponibile e reperibile presso l'unità organizzativa competente.
Documentazione rilasciata: Copia di atti può essere rilasciata in carta libera o autenticata (in bollo) nel rispetto della vigente normativa fiscale.
Spese a carico dell'utente: La richiesta di accesso agli atti amministrativi mediante la sola visione del documento è gratuita.

La richiesta di rilascio copie in cartaceo è soggetta al pagamento delle spese per la riproduzione:
Bianco/nero formato A3 = € 0,20 e formato A4 = € 0,10 ;
Colori formato A3 = € 1,00 e formato A4 = € 0,50.

Il rilascio di atti e documenti su supporti informatici è soggetta al costo effettivamente sostenuto dall'Amministrazione per la riproduzione su supporti.

L'accesso agli atti dell'edilizia privata ha un costo di €. 10.00 per ogni pratica, € 20,00 per ogni pratica richiesta con URGENZA; a questo costo fisso va aggiunto il costo delle fotocopie come sopra determinato.
Modalità per l'effettuazione dei pagamenti versamento con la causale "Diritti di accesso atti d'archivio" può essere effettuato nei seguenti modi:

■ con bollettino di c/c postale n. 17323478 intestato a: Servizio Tesoreria-Comune Cesenatico
■ presso la Tesoreria Comunale Credit Agricole Cariparma – filiale di Cesenatico Via A. Garibaldi 8 - IBAN IT14L0623024002000030491968
Dove rivolgersi: All' URP nei seguenti orari:
Dal lunedì al venerdì dalle 8:30 alle 13:00, giovedì dalle 15:30 alle 17:00, sabato dalle 10:30 alle 12:00.

Per accesso alle pratiche edilizie direttamente al Servizio Edilizia Privata negli orari di apertura al pubblico
Riferimenti legislativi (Normativa): Legge n. 241/1990


Note: Per l'accesso civico e accesso generalizzato consultare la sezione in "Amministrazione Trasparente" predisposta per tale tipologia di accesso
Richiesta bollino rosa per le donne in gravidanza
Responsabile del procedimento: Gavagni Trombetta Iris
  • Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia
  • Titolare del potere sostitutivo: Dott.ssa Iris Gavagni trombetta
  • Telefono: 054779111
  • Email: cesenatico@cert.provincia.fc.it
  • Modalità di attivazione del potere sostitutivo: apposita modulistica
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: URP
  • Responsabile dell'ufficio: Patrizia Budini
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: URP
  • Responsabile dell'ufficio: Patrizia Budini
Cos'è: E' un contrassegno numerato rilasciato alle donne in stato di gravidanza che consente, su tutto il territorio dell'Unione dei Comuni del Rubicone-Mare e l'Unione dei Comuni Valle del Savio, la sosta in deroga al tempo nei parcheggi con disco orario e in deroga al pagamento nei parcheggi con tariffe su strada e in piazze.
Chi può richiederlo: Donne in stato di gravidanza o coloro che abbiano partorito nei dieci giorni precedenti la presentazione della richiesta.
A chi è destinato: alle donne in stato di gravidanza o che abbiano partorito nei dieci giorni precedenti la presentazione della richiesta
Modalità di Attivazione: A Domanda
Come si richiede : Occorre presentare la richiesta presso l’ufficio relazioni con il Pubblico (URP) su apposito modello allegato in calce
Tempi: rilascio immediato
Documentazione rilasciata: contrassegno bollino rosa
Validità documentazione rilasciata: nove mesi dalla data del rilascio
Spese a carico dell'utente: il rilascio del bollino rosa è gratuito
Dove rivolgersi: Ufficio Relazioni con il Pubblico (URP) negli orari di apertura:
► mattino: dal lunedì al venerdì ore 8,30 - 13,00 – sabato ore 10,00 - 12,00;
► pomeriggio: giovedì ore 15,00 - 17,00
Documenti da presentare: documento di riconoscimento in corso di validità, certificato medico che attesti lo stato di gravidanza, oppure la registrazione della nascita del figlio.
Delega e fotocopia del documento di identità del delegante (nel caso non si presenti direttamente l'interessato)
Note: Il contrassegno ricevuto, non vincolato a una singola targa, potrà essere utilizzato esclusivamente dalla persona a cui è stato rilasciato, sia che viaggi sull'auto come conducente che come passeggera. Al pari dei pass per la sosta riservati ad altre categorie, quali ad esempio gli invalidi, la Polizia Municipale di ogni Comune potrà procedere con i controlli sul corretto utilizzo del “bollino rosa” e, in caso venga accertato l’uso improprio, potrà infliggere contravvenzioni o procedere al ritiro del contrassegno
Moduli Collegati al Procedimento
Reimpiego loculo o di nicchia cimiteriale
Responsabile del procedimento:
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Cimiteri
  • Responsabile dell'ufficio: Silvana Ceredi
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Cimiteri
  • Responsabile dell'ufficio: Silvana Ceredi
Cos'è: Reimpiego di loculo concesso prima del 1981 o reimpiego di nicchia in una tomba. Il riutilizzo viene autorizzato previa riduzione in resti della salma ivi sepolta da almeno 40 anni.
La concessione diventerà quarantennale non rinnovabile.
Chi può richiederlo: I parenti del defunto ed il concessionario del loculo o tomba di famiglia
Come si richiede : Presso il servizio cimiteriale con apposita modulistica
Tempi: L'operazione viene effettuata prima del funerale
Spese a carico dell'utente: Prezzi Cimitero Cesenatico
Prezzi Cimitero Sala

I servizi cimiteriali e di muratura variano a seconda dell’operazione da eseguire.
prezzi servizi cimiteriali

Dove rivolgersi: ■dal lunedì al venerdì dalle 8.00 alle 13.00
■martedì e giovedì dalle 15.00 alle 17.30
Documenti da presentare: Fornire i dati del richiedente e del defunto e procedere ai pagamenti richiesti
Riferimenti legislativi (Normativa): TULS N. 1265/1934 - DPR N. 285/1990 - LR N. 19/2004

Regolamento di polizia mortuaria


Rateizzazione di ingiunzione fiscale (cartella esattoriale)
Area / Servizio : SETTORE 3 / Polizia Locale
Responsabile del procedimento: Assistente Scelto Marco Bonduà
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Polizia Municipale
  • Responsabile dell'ufficio: Edoardo Turci
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Polizia Municipale
  • Responsabile dell'ufficio: Edoardo Turci
Cos'è: Chi si trova in difficoltà economiche, anche temporanee, può richiedere all'ente impositore la rateizzazione della cartella esattoriale ricevuta, se emessa da un'agente della riscossione che non procede autonomamente, purchè non sia già stata attivata la procedura esecutiva (la polizia municipale si occupa di quelle che derivano da sanzioni amministrative di competenza del Comune)
Chi può richiederlo: Chiunque si trova in difficoltà economica, anche temporanea ed ha ricevuto una cartella di pagamento, relativa ad una sanzione amministrativa da parte di un agente della riscossione che non procede autonomamente e che non ha ancora iniziato le procedure esecutive (pignoramento)
A chi è destinato: Occorre essere in obiettiva difficoltà economica
Modalità di Attivazione: A Domanda
Come si richiede : Presentare la domanda/istanza all'ufficio protocollo negli orari di apertura al pubblico, il richiedente riceve all'indirizzo indicato la determinazione con l'esito dell'istanza, contenente, se accolta, il piano di ammortamento del debito rateizzato
Tempi: Entro 30 giorni dalla domanda
Spese a carico dell'utente: nessuno, direttamente connesso con l'istanza, sul debito rateizzato si applicano gli interessi previsti dal tasso legale corrente
Dove rivolgersi: martedì dalle 9 alle 12
giovedì dalle 15 alle 18
sabato dalle 9 alle 12

Ufficio del Corpo di Polizia Municipale:

■tel. 0547-79110
■fax 0547-75682
■Email: polizia-municipale@comune.cesenatico.it


Riferimenti legislativi (Normativa): art. 19, D.P.R. 602/1973


Rateazione sanzioni per violazioni alle norme del codice della strada
Area / Servizio : SETTORE 3 / Polizia Locale
Responsabile del procedimento: Ispettore Superiore Mauro Marcellini
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Polizia Municipale
  • Responsabile dell'ufficio: Edoardo Turci
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Polizia Municipale
Cos'è: i destinatari di una o più sanzioni per violazione delle norme del codice della strada di importo superiore a € 200 cadauna, che si trovano in condizioni economiche disagiate, possono ottenere di pagare la sanzione in rate mensili di importo non inferiore a €100; tali rate possono essere al massimo 12, per sanzioni fino a € 2.000,00, al massimo 24 per sanzioni da € 2.000,01 a €5.000,00, al massimo 60, per sanzioni superiori a € 5.000,01;
il mancato pagamento della prima rata o, successivamente, di due rate, determina l’automatica decadenza dal beneficio della rateazione ed il verbale diviene automaticamente titolo esecutivo per una somma pari alla metà del massimo della sanzione prevista.
Chi può richiederlo: chi ha un reddito imponibile (risultante dall'ultima dichiarazione dei redditi presentata) inferiore a € 10.628,16 (tale limite è elevabile di € 1.032,91, per ogni familiare eventualmente convivente)
Come si richiede : occorre presentare istanza al Comune (se la violazione è stata accertata dalla polizia Locale) o al Prefetto (se la sanzione è stata elevata da organi dello Stato) entro 30 giorni dalla contestazione immediata o dalla notificazione del verbale, nell'istanza occorre autocertificare il reddito conseguito nell’ultimo anno dal richiedente (specificando se è stata o meno presentata la denuncia dei redditi) ed (eventualmente) da ogni componente del proprio nucleo familiare;

Presentare la domanda/istanza all’ufficio protocollo negli orari di apertura al pubblico
Oppure inviarla tramite posta, posta elettronica certificata (cesenatico@cert.provincia.fc.it) ovvero fax (n. 0547/75682)
Tempi: L’esito dell’istanza deve essere notificato entro 90 giorni, in caso di silenzio, l’istanza si intende respinta (silenzio rifiuto)
Spese a carico dell'utente: nessuno, ma in caso di accoglimento dell’istanza, sull’importo rateizzato vengono sommati gli interessi al tasso attualmente stabilito del 4,5 % annuo
Dove rivolgersi: martedì dalle 9 alle 12
giovedì dalle 15 alle 18
sabato dalle 9 alle 12
ufficio del Corpo di Polizia Locale:

tel. 0547/79110
fax. 0547/75682
mail. polizia-municipale@comune.cesenatico.fc.it
Riferimenti legislativi (Normativa): art. 202-bis, nuovo codice della strada - D.Lgs. 285/1992
art. 21, comma 1, D.P.R. 602/1973, come modificato da ultimo con il D.M. 21/5/2009
Permesso provvisorio di guida
Area / Servizio : SETTORE 3 / Polizia Locale
Responsabile del procedimento: Ispettore Superiore Mauro Marcellini
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Polizia Municipale
  • Responsabile dell'ufficio: Edoardo Turci
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Polizia Municipale
Cos'è: in caso di smarrimento o furto o distruzione della patente di guida è possibile ottenere subito (contestualmente alla denuncia del fatto) un documento sostitutivo, che consente la guida dei veicoli per i quali il titolare è abilitato per i 45 giorni successivi e comunque fino al ricevimento del duplicato se la patente è duplicabile (se il duplicato non viene recapitato, occorre telefonare al numero 800 23 23 23 dal lunedì al venerdì dalle ore 8,30 - alle ore 14 e dalle ore 14,30 alle ore 17.30).
Se la patente di guida non è duplicabile l'interessato deve rivolgersi direttamente agli uffici della Motorizzazione Civile.
Chi può richiederlo: il titolare della patente di guida
Modalità di Attivazione: A Domanda
Come si richiede : presentare la denuncia di furto, di distruzione o di smarrimento della patente di guida
Tempi: contestualmente alla richiesta (se il documento viene rinvenuto dopo aver ottenuto il permesso provvisorio di guida, la patente originale deve essere distrutta)
Documentazione rilasciata: Permesso provvisorio di guida
Validità documentazione rilasciata: 45 giorni
Spese a carico dell'utente: nulla
Dove rivolgersi: Ufficio Polizia Locale:

martedì dalle 9 alle 12
giovedì dalle 15 alle 18
sabato dalle 9 alle 12

■tel. 0547/79110
■fax. 0547/75682
■e-mail:polizia-municipale@comune.cesenatico.fc.it
Documenti da presentare: 2 fotografie formato tessera su sfondo bianco
Riferimenti legislativi (Normativa): D.P.R 9/3/2000, n. 104


Note: occorre presentarsi di persona, muniti di documento di riconoscimento, portando (se posseduta) la denuncia di distruzione, furto o smarrimento del documento (la denuncia può essere fatta anche contestualmente alla richiesta del rilascio del permesso provvisorio di guida)
Permesso provvisorio di circolazione
Area / Servizio : SETTORE 3 / Polizia Locale
Responsabile del procedimento: Ispettore Superiore Mauro Marcellini
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Polizia Municipale
  • Responsabile dell'ufficio: Edoardo Turci
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Polizia Municipale
Cos'è: in caso di smarrimento o furto o distruzione della carta di circolazione è possibile ottenere subito un documento sostitutivo, che consente la circolazione per i 90 giorni successivi e comunque fino al ricevimento del duplicato.
Nel caso in cui la carta di circolazione non sia duplicabile, sarà necessario recarsi presso gli uffici della motorizzazione civile, con il permesso provvisorio, per richiedere il del nuovo documento di circolazione.
Chi può richiederlo: il proprietario del veicolo
Modalità di Attivazione: A Domanda
Come si richiede : occorre presentarsi di persona, muniti di documento di riconoscimento, portando (se posseduta) la denuncia di distruzione, furto o smarrimento del documento (la denuncia può essere fatta anche contestualmente alla richiesta del rilascio del permesso provvisorio di circolazione)
Tempi: contestualmente alla richiesta
Spese a carico dell'utente: nulla
Dove rivolgersi: ufficio Polizia Locale:

martedì dalle 9 alle 12
giovedì dalle 15 alle 18
sabato dalle 9 alle 12

■tel. 0547/79110
■fax. 0547/75682
■e-mail:polizia-municipale@comune.cesenatico.fc.it
Documenti da presentare: presentare la denuncia di furto, di distruzione o di smarrimento della carta di circolazione
Riferimenti legislativi (Normativa): D.P.R 9/3/2000, n. 105


Patrimonio - Riscatto terreni concessi in diritto di superficie - aree PEEP
Responsabile del procedimento: Dott.ssa Nicoletta Lugnani
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Patrimonio
  • Responsabile dell'ufficio: Nicoletta Lugnani
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Patrimonio
  • Responsabile dell'ufficio: Nicoletta Lugnani
Cos'è: Il privato – proprietario di un appartamento edificato su area Peep concessa in diritto di superficie - chiede di acquisire la piena proprietà della quota di sua spettanza, in casi specifici con eliminazione dei vincoli convenzionali
Chi può richiederlo: Privati, sia singolarmente che condominio
Modalità di Attivazione: A Domanda
Come si richiede : Compilando l’apposita modulistica, da inviare a mezzo PEC all’indirizzo cesenatico@cert.provincia.fc.it o tramite consegna/spedizione all’URP
Tempi: Conclusione del procedimento entro 90 giorni dalla richiesta
Spese a carico dell'utente: Costi inerenti al rogito
Dove rivolgersi: Ufficio Patrimonio
Via Marino Moretti 4/5 - piano primo
Dott.ssa Nicoletta Lugnani
Tel. 054779307 - Fax. 054779334
e-mail patrimonio-demanio@comune.cesenatico.fc.it

Apertura al pubblico:
• Mercoledì 9.30-13.00 (su appuntamento)
• Venerdì 8.00-13.00
Documenti da presentare: Identificazione esatta del terreno oggetto di riscatto - quota millimesimale di proprietà
Riferimenti legislativi (Normativa): Legge 23/12/1998, n.448 art.31, comma 46, 47 e 48
Note: Il riscatto del diritto di superficie non comporta l’estinzione automatica dei vincoli oggettivi (prezzo di alienazione e locazione), che rimarranno in vigore per il periodo residuo al raggiungimento dei trent’anni dalla data di stipula della convenzione originaria, mentre decadono immediatamente i cosiddetti vincoli “soggettivi” (requisiti dell’eventuale acquirente).
Moduli Collegati al Procedimento
Patrimonio - Risarcimento danni derivanti da responsabilità civile verso terzi
Responsabile del procedimento: Dott.ssa Nicoletta Lugnani
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Patrimonio
  • Responsabile dell'ufficio: Nicoletta Lugnani
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Patrimonio
  • Responsabile dell'ufficio: Nicoletta Lugnani
Cos'è: Il privato che ritiene di aver subito lesioni personali e/o materiali a causa di cattiva manutenzione del bene comunale può richiedere risarcimento dei danni
Chi può richiederlo: Privato
Come si richiede : Compilando l’apposita modulistica, da inviare a mezzo PEC all’indirizzo cesenatico@cert.provincia.fc.it o tramite consegna/spedizione all’URP
Tempi: Conclusione del procedimento entro 90 giorni dalla richiesta
Dove rivolgersi: Ufficio Patrimonio
Via Marino Moretti 4/5 - piano primo
Dott.ssa Nicoletta Lugnani
Tel. 054779307 - Fax. 054779334
e-mail patrimonio-demanio@comune.cesenatico.fc.it

Apertura al pubblico:
• Mercoledì 9.30-13.00 (su appuntamento)
• Venerdì 8.00-13.00
Documenti da presentare: Descrizione puntuale delle modalità in cui è avvenuto il sinistro (luogo esatto, data e ora), dichiarazioni testimoniali, intervento di pubbliche autorità, foto, ecc..
Riferimenti legislativi (Normativa): Codice Civile
Codice della Strada
Patrimonio - Intitolazione di nuovi tracciati comunali e beni di interesse pubblico
Responsabile del procedimento: Dott.ssa Nicoletta Lugnani
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Patrimonio
  • Responsabile dell'ufficio: Nicoletta Lugnani
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Patrimonio
  • Responsabile dell'ufficio: Nicoletta Lugnani
Cos'è: Il privato chiede di intitolare nuovi tracciati stradali (vie, piazze, rotonde) o beni di interesse pubblico (parchi)
Chi può richiederlo: Privato, associazioni di categoria, comitati di quartiere.
Modalità di Attivazione: A Domanda
Come si richiede : Compilando l’apposita modulistica, da inviare a mezzo PEC all’indirizzo cesenatico@cert.provincia.fc.it o tramite consegna/spedizione all’URP

Tempi: Conclusione del procedimento entro 90 giorni dalla richiesta
Spese a carico dell'utente: Nessuna
Dove rivolgersi: Ufficio Patrimonio
Via Marino Moretti 4/5 - piano primo
Dott.ssa Nicoletta Lugnani
Tel. 054779307 - Fax. 054779334
e-mail patrimonio-demanio@comune.cesenatico.fc.it

Apertura al pubblico:
• Mercoledì 9.30-13.00 (su appuntamento)
• Venerdì 8.00-13.00
Documenti da presentare: Identificazione esatta del bene oggetto di intitolazione
Riferimenti legislativi (Normativa): Legge 23.06.1927, n.1188
D.P.R. 30.05.1989, n.223
Note: Necessità di chiedere l’autorizzazione all’Ufficio Territoriale del Governo
Patrimonio - Espropriazione per l'esecuzione di opere pubbliche o di pubblica utilità
Responsabile del procedimento: Dott.ssa Nicoletta Lugnani
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Patrimonio
  • Responsabile dell'ufficio: Nicoletta Lugnani
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Patrimonio
  • Responsabile dell'ufficio: Nicoletta Lugnani
Cos'è: Al fine della realizzazione di un’opera pubblica o di pubblica utilità, l’ente necessita di acquisire terreni di privati
Modalità di Attivazione: D'Ufficio
Dove rivolgersi: Ufficio Patrimonio
Via Marino Moretti 4/5 - piano primo
Dott.ssa Nicoletta Lugnani
Tel. 054779307 - Fax. 054779334
e-mail patrimonio-demanio@comune.cesenatico.fc.it

Apertura al pubblico:
• Mercoledì 9.30-13.00 (su appuntamento)
• Venerdì 8.00-13.00

Riferimenti legislativi (Normativa): T.U. 327/2001
e L.R.37/2002
Patrimonio - Concessioni in uso beni di proprieta' comunale (concessioni, comodati, locazioni)
Responsabile del procedimento: Dott.ssa Nicoletta Lugnani
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Patrimonio
  • Responsabile dell'ufficio: Nicoletta Lugnani
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Patrimonio
  • Responsabile dell'ufficio: Nicoletta Lugnani
Cos'è: Il privato chiede la possibilità di utilizzare beni (terreni o edifici) di proprietà del comune

Chi può richiederlo: Privato
Modalità di Attivazione: A Domanda
Come si richiede : Compilando l’apposita modulistica, da inviare a mezzo PEC all’indirizzo cesenatico@cert.provincia.fc.it o tramite consegna/spedizione all’URP
Tempi: Conclusione del procedimento entro 90 giorni dalla richiesta
Spese a carico dell'utente: Costi inerenti il contratto (diritti di segreteria, registro, bolli)
Dove rivolgersi: Ufficio Patrimonio
Via Marino Moretti 4/5 - piano primo
Dott.ssa Nicoletta Lugnani
Tel. 054779307 - Fax. 054779334
e-mail patrimonio-demanio@comune.cesenatico.fc.it

Apertura al pubblico:
• Mercoledì 9.30-13.00 (su appuntamento)
• Venerdì 8.00-13.00
Documenti da presentare: Identificazione esatta del bene richiesto in uso
Riferimenti legislativi (Normativa): Regolamento dei contratti


Patrimonio - Alienazione beni di proprieta' comunale
Responsabile del procedimento: Dott.ssa Nicoletta Lugnani
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Patrimonio
  • Responsabile dell'ufficio: Nicoletta Lugnani
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Patrimonio
  • Responsabile dell'ufficio: Nicoletta Lugnani
Cos'è: Il privato chiede la possibilità di acquisire beni (terreni o edifici) di proprietà del comune

Chi può richiederlo: Privato
Come si richiede : Compilando l’apposita modulistica, da inviare a mezzo PEC all’indirizzo cesenatico@cert.provincia.fc.it o tramite consegna/spedizione all’URP
Tempi: Conclusione del procedimento entro 120 giorni dalla richiesta
Spese a carico dell'utente: Costi inerenti il rogito (spese notarili, registro, catastali, conservatoria)

Dove rivolgersi: Ufficio Patrimonio
Dott.ssa Nicoletta Lugnani
Tel. 054779307 - Fax. 054779334
e-mail patrimonio-demanio@comune.cesenatico.fc.it

Apertura al pubblico:
• Mercoledì 9.30-13.00 (su appuntamento)
• Venerdì 8.00-13.00
Documenti da presentare: Identificazione esatta del bene da alienare
Riferimenti legislativi (Normativa): Regolamento dei contratti
Patrimonio - Accorpamento al demanio stradale comunale di frustoli di terreno intestati a privati
Responsabile del procedimento: Dott.ssa Nicoletta Lugnani
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Patrimonio
  • Responsabile dell'ufficio: Nicoletta Lugnani
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Patrimonio
  • Responsabile dell'ufficio: Nicoletta Lugnani
Cos'è: Il privato proprietario di frustoli di terreno occupati da strade riconosciute comunali da almeno 20 anni può chiedere il passaggio di proprietà al Comune
Chi può richiederlo: Privati
Modalità di Attivazione: A Domanda
Come si richiede : Compilando l’apposita modulistica, da inviare a mezzo PEC all’indirizzo cesenatico@cert.provincia.fc.it o tramite consegna/spedizione all’URP
Tempi: Conclusione del procedimento entro 90 giorni dalla richiesta
Spese a carico dell'utente: Nessuna
Dove rivolgersi: Ufficio Patrimonio
Via Marino Moretti 4/5 - piano primo
Dott.ssa Nicoletta Lugnani
Tel. 054779307 - Fax. 054779334
e-mail patrimonio-demanio@comune.cesenatico.fc.it

Apertura al pubblico:
• Mercoledì 9.30-13.00 (su appuntamento)
• Venerdì 8.00-13.00
Documenti da presentare: Identificazione esatta del terreno oggetto di accorpamento
Riferimenti legislativi (Normativa): art.31, comma 21 della Legge 448/1998
testualmente recita:

In sede di revisione catastale, è data facoltà agli enti locali, con proprio provvedimento, di disporre l'accorpamento al demanio stradale delle porzioni di terreno utilizzate ad uso pubblico, ininterrottamente da oltre venti anni, previa acquisizione del consenso da parte degli attuali proprietari.

Oggetti smarriti o rinvenuti
Responsabile del procedimento: Gavagni Trombetta Iris
  • Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia
  • Titolare del potere sostitutivo: Dott.ssa Iris Gavagni trombetta
  • Telefono: 054779111
  • Email: cesenatico@cert.provincia.fc.it
  • Modalità di attivazione del potere sostitutivo: apposita modulistica
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: URP
  • Responsabile dell'ufficio: Patrizia Budini
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: URP
  • Responsabile dell'ufficio: Patrizia Budini
Cos'è: Se hai ritrovato un oggetto in città puoi consegnarlo all’URP del Comune.

Se hai perduto un oggetto in città puoi consultare l'elenco degli oggetti ritrovati depositati presso il Palazzo comunale per verificare se è fra questi.

Se il proprietario non reclama l'oggetto entro il termine di legge previsto (1 anno dalla data di pubblicazione), l'oggetto diviene di proprietà di colui che lo ha ritrovato.
Chi può richiederlo: il cittadino maggiorenne
Come si richiede : In seguito al ritrovamento è necessario depositare quanto rinvenuto presso l'URP del Comune, che rilascia il relativo verbale di rinvenimento. Esperite le prime ricerche al fine di individuare il proprietario, se le stesse risultano infruttuose, si da' luogo alla procedura prevista dal codice civile, con la pubblicazione all' albo pretorio. Trascorso un anno dalla pubblicazione, se l'oggetto non viene nel frattempo reclamato, diviene proprietà del ritrovatore. Sarà sufficiente passare dall' ufficio relazioni con il pubblico con il relativo verbale di rinvenimento.
Tempi: La pubblicazione trimestrale dell'elenco degli oggetti rinvenuti è a cura dell'Ufficio Economato Tel. 054779328
Spese a carico dell'utente: nessuna
Dove rivolgersi: all'URP nei seguenti orari:
Dal lunedì al venerdì dalle 8:30 alle 13:00, giovedì dalle 15:30 alle 17:00, sabato dalle 10:30 alle 12:00.
Documenti da presentare: documento d'identità/riconoscimento in corso di validità
Limitazioni temporanee alla circolazione stradale
Area / Servizio : SETTORE 3 / Polizia Locale
Responsabile del procedimento: Ispettore Superiore Ugone
  • Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia
  • Titolare del potere sostitutivo: Dott.ssa Iris Gavagni trombetta
  • Telefono: 054779111
  • Email: cesenatico@cert.provincia.fc.it
  • Modalità di attivazione del potere sostitutivo: apposita modulistica
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Polizia Municipale
  • Responsabile dell'ufficio: Edoardo Turci
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Polizia Municipale
Cos'è: chi intende occupare temporaneamente il suolo pubblico (es. trasloco, cantiere edile ecc.), deve essere autorizzato; quando l'occupazione comporta modifica alla circolazione (inclusa la circolazione dei pedoni sul marciapiede) è necessaria l'emissione di una ordinanza stradale, in modo che sia sempre garantita la tutela e la sicurezza della circolazione.
Chi può richiederlo: il soggetto che intende occupare il suolo pubblico, in caso di società la richiesta deve essere formulata dal legale rappresentante.
Modalità di Attivazione: A Domanda
Come si richiede : • senza modifica della viabilità: la richiesta va presentata direttamente all'ufficio di Polizia Locale (Via L. Da Vinci 36 fax 0547-75682 mail polizia-municipale@comune.cesenatico.fc.it) con almeno un giorno di anticipo
• con modifica alla viabilità:la richiesta va presentata all'ufficio protocollo del Comune di Cesenatico (via Moretti 5 ) con almeno sette giorni di anticipo corredata con marca da bollo da €16,00.

Al richiedente spetta l’installazione della relativa segnaletica e messa in sicurezza dei luoghi così come previsto dalle norme del Codice della Strada, dal relativo Regolamento di esecuzione e dal Regolamento Comunale per l'occupazione di spazi ed aree pubbliche
Tempi: 7 giorni
Documentazione rilasciata: concessione occupazione suolo pubblico, ordinanza modifica viabilità
Spese a carico dell'utente: Marca da bollo €16,00 più €25,00 per spese di procedimento ed emissione ordinanza modifica viabilità.
Dove rivolgersi: con modifica alla viabilità Ufficio Relazioni con il Pubblico - Ufficio Protocollo:

Dal lunedì al Venerdì 08:30 -13:00
Giovedì 15:30 - 17:30
Sabato 10:00 - 12:00

senza modifica della viabilità Ufficio Polizia Locale:

martedì 9 - 12
giovedì 15 - 18
sabato 9 - 12
(per iniziative particolari è consigliabile prendere appuntamento con il responsabile del procedimento)


■tel. 0547/79114 (Isp. Ugone)
■fax. 0547/75682
■e-mail: polizia-municipale@comune.cesenatico.fc.it
Riferimenti legislativi (Normativa): -D.Lgs. 30/4/1992, n. 285 (Nuovo Codice della Strada)
Regolamento occupazione suolo pubblico Comune di Cesenatico


Denuncia di Smarrimento
Area / Servizio : SETTORE 3 / Polizia Locale
Responsabile del procedimento: Ispettore Superiore Mauro Marcellini
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Polizia Municipale
  • Responsabile dell'ufficio: Edoardo Turci
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Polizia Municipale
Cos'è: In caso di smarrimento di documenti o altri oggetti di rilevante importanza è possibile presentare denuncia di smarrimento agli organi di polizia (Carabinieri, Polizia di Stato, Guardia di Finanza, Polizia Locale)
Chi può richiederlo: proprietario dell'oggetto o il titolare del documento smarrito.
Modalità di Attivazione: A Domanda
Come si richiede : presentandosi personalmente all'ufficio di polizia
Documentazione rilasciata: Copia denuncia di smarrimento
Dove rivolgersi: Ufficio Polizia Locale:

-Martedì: 9-12
-Giovedì 15-18
-Sabato 9-12
Documenti da presentare: è opportuno avere con se gli estremi dei documenti o degli oggetti che ne siano previsti (es. n. tessera Bancomat, n. libretto assegni, n.targhe veicoli, n.carta d'identità ecc.)
Denunce furto
Area / Servizio : SETTORE 3 / Polizia Locale
Responsabile del procedimento:
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Polizia Municipale
  • Responsabile dell'ufficio: Edoardo Turci
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Polizia Municipale
Cos'è: In caso di furto di documenti o altri oggetti di rilevante importanza, è possibile presentare denuncia agli organi di polizia (Carabinieri, Polizia di Stato, Guardia di Finanza, Polizia Locale)
Chi può richiederlo: chiunque subisca un furto
Modalità di Attivazione: A Domanda
Come si richiede : presentandosi personalmente all'ufficio di polizia
Tempi: previo avviso telefonico 0547/79110, poiché è necessaria la presenza di un Ufficiale di Polizia Giudiziaria
Dove rivolgersi: Ufficio Polizia Locale, V.le L. da Vinci 36
Demanio TURISTICO - Nulla Osta per lavori che non comportano variazione sostanziale alla concessione demaniale (Ordinanza R.E.R. n.2/2004) e/o modifica della denominazione dello stabilimento balneare
Responsabile del procedimento: Dott.ssa Lugnani Nicoletta
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Demanio Turistico
  • Responsabile dell'ufficio: Nicoletta Lugnani
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Demanio Turistico Ricreativo
Cos'è: Il titolare di una concessione demaniale comunica l’esecuzione di lavori compresi nell’Ordinanza R.E.R. n.2/2004
Chi può richiederlo: Il titolare della concessione demaniale
Modalità di Attivazione: A Domanda
Come si richiede : Compilando l’apposita modulistica, da inviare a mezzo PEC all’indirizzo cesenatico@cert.provincia.fc.it o tramite consegna/spedizione all’URP
Tempi: Conclusione del procedimento entro 90 giorni dalla richiesta
Documentazione rilasciata: Nulla Osta
Spese a carico dell'utente: n.2 marche da bollo da € 16.00
n.2 marche da bollo da € 2.00
Diritti di istruttoria € 50.00 (modalità di pagamento)
Dove rivolgersi: Ufficio Demanio
Via Marino Moretti 4/5 - piano primo
Geom. Maria Stiscia – Tel. 054779252
Geom. Sara Magnani – Tel. 054779303
Fax. 0547 79334
e-mail patrimonio-demanio@comune.cesenatico.fc.it

Apertura al pubblico:
• Mercoledì 9.30-13.00 (su appuntamento)
• Venerdì 8.00-13.00
Documenti da presentare: - Modulo Nulla Osta O.R.2/2004
- Mod. B – dichiarazione sostitutiva per tipologia di intervento
- Mod. C – dichiarazione sostitutiva scheda superfici
- Mod. D – dichiarazione sostitutiva Agenzia delle Dogane
- elaborati grafici
- relazione tecnica
Riferimenti legislativi (Normativa): Ordinanza Regione Emilia Romagna n.2/2004
Demanio TURISTICO - Licenza temporanea/stagionale per occupare un’area del Pubblico Demanio Marittimo per uso esclusivo di ombreggio
Responsabile del procedimento: Dott.ssa Nicoletta Lugnani
  • Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia
  • Titolare del potere sostitutivo: Dott.ssa Iris Gavagni trombetta
  • Telefono: 054779111
  • Email: cesenatico@cert.provincia.fc.it
  • Modalità di attivazione del potere sostitutivo: apposita modulistica
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Demanio Turistico
  • Responsabile dell'ufficio: Nicoletta Lugnani
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Demanio Turistico Ricreativo
Cos'è: Il titolare di una concessione demaniale in ambito turistico–ricreativo può chiedere di occupare stagionalmente/temporaneamente un’area del Pubblico Demanio Marittimo ad uso esclusivo di ombreggio.
Chi può richiederlo: Titolare della concessione demaniale marittima adiacente alla zona per cui si richiede occupazione
Modalità di Attivazione: A Domanda
Come si richiede : Compilando l’apposita modulistica, da inviare a mezzo PEC all’indirizzo cesenatico@cert.provincia.fc.it o tramite consegna/spedizione all’URP
Tempi: Conclusione del procedimento entro 90 giorni dalla richiesta
Documentazione rilasciata: Licenza temporanea
Spese a carico dell'utente: n.2 marche da bollo da € 16.00
n.4 marca da bollo da € 2.00
Diritti di istruttoria € 70.00 (modalità di pagamento)
Dove rivolgersi: Ufficio Demanio
Via Marino Moretti 4/5 - piano primo
Geom. Maria Stiscia – Tel. 054779252
Geom. Sara Magnani – Tel. 054779303
Fax. 0547 79334
e-mail patrimonio-demanio@comune.cesenatico.fc.it
Apertura al pubblico:
• Mercoledì 9.30-13.00 (su appuntamento)
• Venerdì 8.00-13.00
Documenti da presentare: - Modulo Occupazione Temporanea
- MOD. C – dichiarazione sostitutiva scheda superfici
- n.3 elaborati grafici
- n.3 copie relazione tecnica
- Mod.D1-SID
Demanio TURISTICO - Licenza temporanea per occupare arenile libero del Pubblico Demanio Marittimo
Responsabile del procedimento: Dott.ssa Nicoletta Lugnani
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Demanio Turistico
  • Responsabile dell'ufficio: Nicoletta Lugnani
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Demanio Turistico Ricreativo
Cos'è:
Modalità di Attivazione: A Domanda
Come si richiede : Compilando l’apposita modulistica, da inviare a mezzo PEC all’indirizzo cesenatico@cert.provincia.fc.it o tramite consegna/spedizione all’URP
Tempi: Conclusione del procedimento entro 90 giorni dalla richiesta
Documentazione rilasciata: Licenza temporanea
Spese a carico dell'utente: ■ n.2 marche da bollo da € 16.00
■ n.4 marche da bollo da € 2.00
■ Diritti di istruttoria € 250.00 (modalità di pagamento)
Dove rivolgersi: Ufficio Demanio
Via Marino Moretti 4/5 - piano primo
• Geom. Maria Stiscia – Tel. 054779252
• Geom. Sara Magnani – Tel. 054779303
• Fax. 0547 79334
• e-mail patrimonio-demanio@comune.cesenatico.fc.it

Apertura al pubblico:
• Mercoledì 9.30-13.00 (su appuntamento)
• Venerdì 8.00-13.00
Documenti da presentare: - Modulo Occupazione Temporanea
- MOD. C – dichiarazione sostitutiva scheda superfici
- n.2 elaborati grafici
- n.2 copie relazione tecnica
- Mod.D1-SID
Demanio TURISTICO - Autorizzazione manifestazioni di breve durata (inferiore o uguale a giorni 30) su area demaniale libera o concessionata, che comportano o meno l’installazione di strutture
Responsabile del procedimento: Dott.ssa Lugnani Nicoletta
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Demanio Turistico
  • Responsabile dell'ufficio: Nicoletta Lugnani
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Demanio Turistico Ricreativo
Cos'è: Il titolare di una concessione demaniale in ambito turistico–ricreativo e/o soggetti interessati possono richiedere autorizzazione allo svolgimento di manifestazioni di breve durata (inferiore o uguale a 30 giorni) che possono comportare l’installazione di strutture e/o impianti (che non hanno rilevanza edilizia) su area demaniale libera o concessionata.
Nel caso in cui la manifestazione di breve durata si svolga su arenile concessionato e non comporti installazione di impianti o strutture, la comunicazione dell’iniziativa dovrà essere inoltrata al competente Ufficio Commercio e solo per conoscenza all’Ufficio Demanio.
Modalità di Attivazione: A Domanda
Come si richiede : Compilando l’apposita modulistica, da inviare a mezzo PEC all’indirizzo cesenatico@cert.provincia.fc.it o tramite consegna/spedizione all’URP
Tempi: Conclusione del procedimento entro 90 giorni dalla richiesta
Documentazione rilasciata: Autorizzazione
Spese a carico dell'utente: n.2 marche da bollo da € 16.00
n.2 marche da bollo da € 2.00
Diritti di istruttoria € 50.00 (modalità di pagamento)
Dove rivolgersi: Ufficio Demanio
Via Marino Moretti 4/5 - piano primo
Geom. Maria Stiscia – Tel. 054779252
Geom. Sara Magnani – Tel. 054779303
Fax. 0547 79334
e-mail patrimonio-demanio@comune.cesenatico.fc.it

Apertura al pubblico:
• Mercoledì 9.30-13.00 (su appuntamento)
• Venerdì 8.00-13.00
Documenti da presentare: - Modulo Manifestazione spettacolo breve durata
- n.2 estratti cartografici
- n.2 relazioni descrittive
- dichiarazione di assenso del concessionario qualora l’istanza sia presentata dal gestore
Riferimenti legislativi (Normativa): Ordinanza Balneare Regionale
Demanio TURISTICO - Autorizzazione lavori e interventi che non comportino variazioni sostanziali al contenuto della concessione, ai sensi dell’art. 24 del Regolamento per l'Esecuzione del C.d.N.
Responsabile del procedimento: Dott.ssa Nicoletta Lugnani
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Demanio Turistico
  • Responsabile dell'ufficio: Nicoletta Lugnani
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Demanio Turistico Ricreativo
Cos'è: Il titolare di una concessione demaniale in ambito turistico–ricreativo può chiedere l'autorizzazione alla realizzazione di nuove opere (demolizione e ricostruzione, manutenzione straordinaria ecc) o alla modifica dell’oggetto della concessione
Chi può richiederlo: Il titolare della concessione demaniale
Modalità di Attivazione: A Domanda
Come si richiede : Compilando l’apposita modulistica, da inviare a mezzo PEC all’indirizzo cesenatico@cert.provincia.fc.it o tramite consegna/spedizione all’URP
Tempi: Conclusione del procedimento entro 90 giorni dalla richiesta
Documentazione rilasciata: Autorizzazione
Spese a carico dell'utente: n.2 marche da bollo da € 16.00
n.2 marche da bollo da € 2.00
Diritti di istruttoria € 120.00 (modalità di pagamento)
Dove rivolgersi: Ufficio Demanio
Via Marino Moretti 4/5 - piano primo
Geom. Maria Stiscia – Tel. 054779252
Geom. Sara Magnani – Tel. 054779303
Fax. 0547 79334
e-mail patrimonio-demanio@comune.cesenatico.fc.it

Apertura al pubblico:
• Mercoledì 9.30-13.00 (su appuntamento)
• Venerdì 8.00-13.00
Documenti da presentare: - Modulo Autorizzazione art. 24
- Mod. B – dichiarazione sostitutiva per tipologia di intervento
- Mod. C – dichiarazione sostitutiva scheda superfici
- Mod. D – dichiarazione sostitutiva Agenzia delle Dogane
- N. 4 copie elaborati grafici
- N. 4 copie relazione tecnica
Demanio TURISTICO - Autorizzazione ad occupare un'area demaniale libera o concessionata per effettuare spettacoli pirotecnici
Responsabile del procedimento: Dott.ssa Nicoletta Lugnani
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Demanio Turistico
  • Responsabile dell'ufficio: Nicoletta Lugnani
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Demanio Turistico Ricreativo
Cos'è: Il soggetto in possesso di licenza di fochino può richiedere di effettuare spettacoli pirotecnici in area demaniale libera o concessionata
Chi può richiederlo: Il soggetto in possesso di licenza di fochino
Modalità di Attivazione: A Domanda
Come si richiede : Compilando l’apposita modulistica, da inviare a mezzo PEC all’indirizzo cesenatico@cert.provincia.fc.it o tramite consegna/spedizione all’URP
Tempi: Conclusione del procedimento entro 90 giorni dalla richiesta
Documentazione rilasciata: Autorizzazione
Spese a carico dell'utente: n.2 marche da bollo da € 16.00
n.2 marche da bollo da € 2.00
Diritti di istruttoria € 50.00 (modalità di pagamento)
Dove rivolgersi: Ufficio Demanio
Via Marino Moretti 4/5 - piano primo
Geom. Maria Stiscia – Tel. 054779252
Geom. Sara Magnani – Tel. 054779303
Fax. 0547 83820
e-mail patrimonio-demanio@comune.cesenatico.fc.it

Apertura al pubblico:
• Mercoledì 9.30-13.00 (su appuntamento)
• Venerdì 8.00-13.00
Documenti da presentare: - Modulo Manifestazione spettacolo pirotecnico
- Licenza di fochino e certificazione sul perfetto stato degli artifici pirotecnici da utilizzare
- Polizza assicurativa a fronte di eventuali infortuni a terzi
- n.2 estratti cartografici
- n.2 relazioni descrittive
Demanio TURISTICO - Autorizzazione ad effettuare manifestazioni, quali regate veliche e/o gare di nuoto, nello specchio acqueo sul litorale del Comune di Cesenatico
Responsabile del procedimento: Dott.ssa Nicoletta Lugnani
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Demanio Turistico
  • Responsabile dell'ufficio: Nicoletta Lugnani
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Demanio Turistico Ricreativo
Cos'è: Il titolare di una concessione demaniale in ambito turistico–ricreativo e/o Associazioni Sportive possono chiedere autorizzazione allo svolgimento di manifestazioni, quali regate veliche e/o/ gare di nuoto, nello specchio acque antistante l’arenile demaniale.
Chi può richiederlo: Il titolare di una concessione demaniale in ambito turistico–ricreativo e/o soggetti interessati (ad esempio associazioni o società sportive ecc)
Modalità di Attivazione: A Domanda
Come si richiede : Compilando l’apposita modulistica, da inviare a mezzo PEC all’indirizzo cesenatico@cert.provincia.fc.it o tramite consegna/spedizione all’URP
Tempi: Conclusione del procedimento entro 90 giorni dalla richiesta
Documentazione rilasciata: Autorizzazione
Spese a carico dell'utente: n.2 marche da bollo da € 16.00
n.2 marca da bollo da € 2.00
Diritti di istruttoria € 50.00 (se non patrocinato) (modalità di pagamento)
Dove rivolgersi: Ufficio Demanio
Via Marino Moretti 4/5 - piano primo
Geom. Maria Stiscia – Tel. 054779252
Geom. Sara Magnani – Tel. 054779303
Fax. 0547 79334
e-mail patrimonio-demanio@comune.cesenatico.fc.it

Apertura al pubblico:
• Mercoledì 9.30-13.00 (su appuntamento)
• Venerdì 8.00-13.00
Documenti da presentare: - Modulo Regate/Gare Nuoto
- n.2 elaborati grafici
- n.2 relazioni descrittive
- dichiarazione di assenso per eventuale attraversamento corridoio
Demanio TURISTICO - Autorizzazione ad affidare ad altri soggetti le attività oggetto di concessione demaniale marittima, ai sensi dell’art. 45 bis del Codice della Navigazione
Responsabile del procedimento: Dott.ssa Nicoletta Lugnani
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Demanio Turistico
  • Responsabile dell'ufficio: Nicoletta Lugnani
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Demanio Turistico Ricreativo
Cos'è: Il titolare di una concessione demaniale in ambito turistico–ricreativo può chiedere l'autorizzazione ad affidare la gestione di tutta o parte dell'attività oggetto della concessione medesima, a un altro soggetto.
Chi può richiederlo: Il titolare della concessione demaniale congiuntamente all'affidatario
Modalità di Attivazione: A Domanda
Come si richiede : Compilando l’apposita modulistica, da inviare a mezzo PEC all’indirizzo cesenatico@cert.provincia.fc.it o tramite consegna/spedizione all’URP
Tempi: Conclusione del procedimento entro 90 giorni dalla richiesta
Documentazione rilasciata: Autorizzazione
Spese a carico dell'utente: n.2 marche da bollo da € 16.00
Diritti di istruttoria € 100.00 (modalità di pagamento)
Dove rivolgersi: Ufficio Demanio
Via Marino Moretti 4/5 - piano primo
Geom. Maria Stiscia – Tel. 054779252
Geom. Sara Magnani – Tel. 054779303
Fax. 0547 79334
e-mail patrimonio-demanio@comune.cesenatico.fc.it

Apertura al pubblico:
• Mercoledì 9.30-13.00 (su appuntamento)
• Venerdì 8.00-13.00
Documenti da presentare: - Modulo art. 45 bis
- Copia contratto di affitto di azienda/ramo di azienda
- MOD. A dichiarazione sostitutiva atto di notorietà (art. 47 DPR 445/2000)
Riferimenti legislativi (Normativa): -Art. 45 bis del Codice della Navigazione

Demanio TURISTICO - Autorizzazione a subentrare nella titolarità della concessione demaniale marittima, ai sensi dell’art. 46 del Codice della Navigazione
Responsabile del procedimento: Dott.ssa Nicoletta Lugnani
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Demanio Turistico
  • Responsabile dell'ufficio: Nicoletta Lugnani
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Demanio Turistico Ricreativo
Cos'è: Il titolare di una concessione demaniale in ambito turistico-ricreativo può chiedere di essere sostituito da altri nella titolarità della concessione demaniale marittima
Chi può richiederlo: Il titolare della concessione demaniale congiuntamente al soggetto subentrante
Modalità di Attivazione: A Domanda
Come si richiede : Compilando l’apposita modulistica, da inviare a mezzo PEC all’indirizzo cesenatico@cert.provincia.fc.it o tramite consegna/spedizione all’URP
Tempi: Conclusione del procedimento entro 90 giorni dalla richiesta
Documentazione rilasciata: Autorizzazione
Spese a carico dell'utente: n.4 marche da bollo da € 16.00
Diritti di istruttoria € 200.00 (modalità di pagamento)
Dove rivolgersi: Ufficio Demanio
Via Marino Moretti 4/5 - piano primo
Geom. Maria Stiscia – Tel. 054779252
Geom. Sara Magnani – Tel. 054779303
Fax. 0547 79334
e-mail patrimonio-demanio@comune.cesenatico.fc.it

Apertura al pubblico:
• Mercoledì 9.30-13.00 (su appuntamento)
• Venerdì 8.00-13.00
Documenti da presentare: - Modulo Subingresso
- Allegato A) Dich. subentrante
- Contratto stipulato fra le parti
- Deposito cauzionale ai sensi dell’art.17 R.E.C.N.
Riferimenti legislativi (Normativa): art. 46 del Codice della Navigazione
Demanio PORTUALE - Nulla Osta per lavori che non comportano variazione sostanziale alla concessione demaniale (Ordinanza R.E.R. n.2/2004) e/o modifica della denominazione dello stabilimento balneare
Responsabile del procedimento: Dott.ssa Nicoletta Lugnani
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Demanio Portuale
  • Responsabile dell'ufficio: Nicoletta Lugnani
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Demanio Portuale
Cos'è: Il titolare di una concessione demaniale comunica l’esecuzione di lavori compresi nell’Ordinanza R.E.R. n.2/2004
Chi può richiederlo: Il titolare della concessione demaniale
Modalità di Attivazione: A Domanda
Come si richiede : Compilando l’apposita modulistica, da inviare a mezzo PEC all’indirizzo cesenatico@cert.provincia.fc.it o tramite consegna/spedizione all’URP
Tempi: Conclusione del procedimento entro 90 giorni dalla richiesta
Documentazione rilasciata: Nulla Osta
Spese a carico dell'utente: n.2 marche da bollo da € 16.00
n.2 marche da bollo da € 2.00
Diritti di istruttoria € 50.00 (modalità di pagamento)
Dove rivolgersi: Ufficio Demanio
Via Marino Moretti 4/5 - piano primo
Dott.ssa Nicoletta Lugnani
Tel. 054779307 - Fax. 054779334
e-mail patrimonio-demanio@comune.cesenatico.fc.it

Apertura al pubblico:
• Mercoledì 9.30-13.00 (su appuntamento)
• Venerdì 8.00-13.00
Documenti da presentare: - Modulo Nulla Osta O.R.2/2004
- Mod. B – dichiarazione sostitutiva per tipologia di intervento
- Mod. C – dichiarazione sostitutiva scheda superfici
- Mod. D – dichiarazione sostitutiva Agenzia delle Dogane
- elaborati grafici
- relazione tecnica
Riferimenti legislativi (Normativa): Ordinanza Regione Emilia Romagna n.2/2004
Demanio PORTUALE - Autorizzazione manifestazioni di breve durata (inferiore o uguale a giorni 30) su area demaniale libera o concessionata, che comportano/non comportano l’installazione di strutture
Responsabile del procedimento: Dott.ssa Nicoletta Lugnani
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Demanio Portuale
  • Responsabile dell'ufficio: Nicoletta Lugnani
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Demanio Portuale
Cos'è: Il titolare di una concessione demaniale e/o soggetti interessati possono richiedere autorizzazione allo svolgimento di manifestazioni di breve durata (inferiore o uguale a 30 giorni) che possono comportare l’installazione di strutture e/o impianti (che non hanno rilevanza edilizia) su area demaniale libera o concessionata.
Nel caso in cui la manifestazione di breve durata si svolga su area concessionata e non comporti installazione di impianti o strutture, la comunicazione dell’iniziativa dovrà essere inoltrata al competente Ufficio Commercio e solo per conoscenza all’Ufficio Demanio.
Modalità di Attivazione: A Domanda
Come si richiede : Compilando l’apposita modulistica, da inviare a mezzo PEC all’indirizzo cesenatico@cert.provincia.fc.it o tramite consegna/spedizione all’URP
Tempi: Conclusione del procedimento entro 90 giorni dalla richiesta
Documentazione rilasciata: Autorizzazione
Spese a carico dell'utente: n.2 marche da bollo da € 16.00
n.2 marche da bollo da € 2.00
Diritti di istruttoria € 50.00 (modalità di pagamento)
Dove rivolgersi: Ufficio Demanio
Via Marino Moretti 4/5 - piano primo
Dott.ssa Nicoletta Lugnani
Tel. 054779307 - Fax. 054779334
e-mail patrimonio-demanio@comune.cesenatico.fc.it

Apertura al pubblico:
• Mercoledì 9.30-13.00 (su appuntamento)
• Venerdì 8.00-13.00
Documenti da presentare: - Modulo Manifestazione spettacolo breve durata
- n.2 estratti cartografici
- n.2 relazioni descrittive
- dichiarazione di assenso del concessionario qualora l’istanza sia presentata dal gestore
Riferimenti legislativi (Normativa): Ordinanza Balneare Regionale
Demanio PORTUALE - Autorizzazione lavori e interventi che non comportino variazioni sostanziali al contenuto della concessione, ai sensi dell’art. 24 del Regolamento per l'Esecuzione del C.d.N.
Responsabile del procedimento: Dott.ssa Nicoletta Lugnani
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Demanio Portuale
  • Responsabile dell'ufficio: Nicoletta Lugnani
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Demanio Portuale
Cos'è: Il titolare di una concessione demaniale in ambito portuale può chiedere l'autorizzazione alla realizzazione di nuove opere (demolizione e ricostruzione, manutenzione straordinaria ecc) o alla modifica dell’oggetto della concessione
Chi può richiederlo: Il titolare della concessione demaniale
Modalità di Attivazione: A Domanda
Come si richiede : Compilando l’apposita modulistica, da inviare a mezzo PEC all’indirizzo cesenatico@cert.provincia.fc.it o tramite consegna/spedizione all’URP
Tempi: Conclusione del procedimento entro 90 giorni dalla richiesta
Documentazione rilasciata: Autorizzazione
Spese a carico dell'utente: n.2 marche da bollo da € 16.00
n.2 marche da bollo da € 2.00
Diritti di istruttoria € 120.00 (modalità di pagamento)
Dove rivolgersi: Ufficio Demanio
Via Marino Moretti 4/5 - piano primo
Dott.ssa Nicoletta Lugnani
Tel. 054779307 - Fax. 054779334
e-mail patrimonio-demanio@comune.cesenatico.fc.it

Apertura al pubblico:
• Mercoledì 9.30-13.00 (su appuntamento)
• Venerdì 8.00-13.00
Documenti da presentare: - Modulo Autorizzazione art. 24
- Mod. B – dichiarazione sostitutiva per tipologia di intervento
- Mod. C – dichiarazione sostitutiva scheda superfici
- Mod. D – dichiarazione sostitutiva Agenzia delle Dogane
- N. 4 copie elaborati grafici
- N. 4 copie relazione tecnica
Demanio PORTUALE - Autorizzazione ad occupare un'area demaniale libera o concessionata per effettuare spettacoli pirotecnici
Responsabile del procedimento: Dott.ssa Nicoletta Lugnani
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Demanio Portuale
  • Responsabile dell'ufficio: Nicoletta Lugnani
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Demanio Portuale
Cos'è: Il soggetto in possesso di licenza di fochino può richiedere di effettuare spettacoli pirotecnici in area demaniale libera o concessionata
Chi può richiederlo: Il soggetto in possesso di licenza di fochino
Modalità di Attivazione: A Domanda
Come si richiede : Compilando l’apposita modulistica, da inviare a mezzo PEC all’indirizzo cesenatico@cert.provincia.fc.it o tramite consegna/spedizione all’URP
Tempi: Conclusione del procedimento entro 90 giorni dalla richiesta
Documentazione rilasciata: Autorizzazione
Spese a carico dell'utente: n.2 marche da bollo da € 16.00
n.2 marche da bollo da € 2.00
Diritti di istruttoria € 50.00 (modalità di pagamento)
Dove rivolgersi: Ufficio Demanio
Via Marino Moretti 4/5 - piano primo
Dott.ssa Nicoletta Lugnani
Tel. 054779307 - Fax. 054779334
e-mail patrimonio-demanio@comune.cesenatico.fc.it

Apertura al pubblico:
• Mercoledì 9.30-13.00 (su appuntamento)
• Venerdì 8.00-13.00
Documenti da presentare: - Modulo Manifestazione spettacolo pirotecnico
- Licenza di fochino e certificazione sul perfetto stato degli artifici pirotecnici da utilizzare
- Polizza assicurativa a fronte di eventuali infortuni a terzi
- n.2 estratti cartografici
- n.2 relazioni descrittive
Demanio PORTUALE - Autorizzazione ad affidare ad altri soggetti le attività oggetto di concessione demaniale marittima, ai sensi dell’art. 45 bis del Codice della Navigazione
Responsabile del procedimento: Dott.ssa Nicoletta Lugnani
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Demanio Portuale
  • Responsabile dell'ufficio: Nicoletta Lugnani
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Demanio Portuale
Cos'è: Il titolare di una concessione demaniale in ambito portuale può chiedere l'autorizzazione ad affidare la gestione di tutta o parte dell'attività oggetto della concessione medesima, a un altro soggetto.
Chi può richiederlo: Il titolare della concessione demaniale congiuntamente all'affidatario
Modalità di Attivazione: A Domanda
Come si richiede : Compilando l’apposita modulistica, da inviare a mezzo PEC all’indirizzo cesenatico@cert.provincia.fc.it o tramite consegna/spedizione all’URP
Tempi: Conclusione del procedimento entro 90 giorni dalla richiesta
Documentazione rilasciata: Autorizzazione
Spese a carico dell'utente: n.2 marche da bollo da € 16.00
Diritti di istruttoria € 100.00 (modalità di pagamento)
Dove rivolgersi: Ufficio Demanio
Via Marino Moretti 4/5 - piano primo
Dott.ssa Nicoletta Lugnani
Tel. 054779307 - Fax. 054779334
e-mail patrimonio-demanio@comune.cesenatico.fc.it

Apertura al pubblico:
• Mercoledì 9.30-13.00 (su appuntamento)
• Venerdì 8.00-13.00
Documenti da presentare: - Modulo art. 45 bis
- Copia contratto di affitto di azienda/ramo di azienda
- MOD. A dichiarazione sostitutiva atto di notorietà (art. 47 DPR 445/2000)
Riferimenti legislativi (Normativa): Art. 45 bis del Codice della Navigazione
Demanio PORTUALE - Autorizzazione a subentrare nella titolarità della concessione demaniale marittima, ai sensi dell’art. 46 del Codice della Navigazione
Responsabile del procedimento: Dott.ssa Nicoletta Lugnani
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Demanio Portuale
  • Responsabile dell'ufficio: Nicoletta Lugnani
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Demanio Portuale
Cos'è: Il titolare di una concessione demaniale in ambito portuale può chiedere di essere sostituito da altri nella titolarità della concessione demaniale marittima
Chi può richiederlo: Il titolare della concessione demaniale congiuntamente al soggetto subentrante
Modalità di Attivazione: A Domanda
Come si richiede : Compilando l’apposita modulistica, da inviare a mezzo PEC all’indirizzo cesenatico@cert.provincia.fc.it o tramite consegna/spedizione all’URP
Tempi: Conclusione del procedimento entro 90 giorni dalla richiesta
Documentazione rilasciata: Autorizzazione
Spese a carico dell'utente: n.4 marche da bollo da € 16.00
Diritti di istruttoria € 200.00 (modalità di pagamento)
Dove rivolgersi: Ufficio Demanio
Via Marino Moretti 4/5 - piano primo
Dott.ssa Nicoletta Lugnani
Tel. 054779307 - Fax. 054779334
e-mail patrimonio-demanio@comune.cesenatico.fc.it

Apertura al pubblico:
• Mercoledì 9.30-13.00 (su appuntamento)
• Venerdì 8.00-13.00
Documenti da presentare: - Modulo Subingresso
- Allegato A) Dich. subentrante
- Contratto stipulato fra le parti
- Deposito cauzionale ai sensi dell’art.17 R.E.C.N.
Riferimenti legislativi (Normativa): art. 46 del Codice della Navigazione
Contrassegno sosta e circolazione per disabili (pass invalidi)
Responsabile del procedimento: Gavagni Trombetta Iris
  • Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia
  • Titolare del potere sostitutivo: Dott.ssa Iris Gavagni trombetta
  • Telefono: 054779111
  • Email: cesenatico@cert.provincia.fc.it
  • Modalità di attivazione del potere sostitutivo: apposita modulistica
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: URP
  • Responsabile dell'ufficio: Patrizia Budini
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: URP
  • Responsabile dell'ufficio: Patrizia Budini
Cos'è: E' un'autorizzazione che deve essere richiesta al Sindaco del proprio Comune di residenza da coloro che si trovano nella condizione di deambulazione impedita o sensibilmente ridotta.
E' previsto il rilascio di un contrassegno che consente la circolazione e la sosta dei veicoli, al servizio delle persone disabili, sul territorio nazionale e negli Stati membri dell'Unione Europea (ai sensi dell'art.381 del D.P.R. 495/92 come modificato dal D.P.R. 151/2012).
L'autorizzazione può essere permanente o temporanea, in relazione a quanto stabilito dal certificato rilasciato dall'ASL di appartenenza o dal verbale di Commissioni mediche che devono sempre attestare la impedita o ridotta capacità deambulatoria.
Nel caso in cui la certificazione medica riconosca l'esistenza delle condizioni di deambulazione impedita o sensibilmente ridotta per un periodo limitato di tempo, l'autorizzazione è temporanea.
Nel caso sia permanente, il contrassegno ha validità quinquennale e deve comunque essere rinnovato alla scadenza
Chi può richiederlo: Il cittadino residente che si trova in condizione di deambulazione impedita o sensibilmente ridotta o il parente da lui delegato per iscritto.
A chi è destinato: al cittadino che si trova in condizione di deambulazione impedita o sensibilmente ridotta.
Modalità di Attivazione: A Domanda
Come si richiede : L'interessato deve recarsi all' ASL per la visita dal medico competente che rilascera' apposita attestazione; questa andrà allegata alla richiesta per il rilascio del contrassegno, utilizzando il modello allegato in calce.
Tempi: Il contrassegno viene rilasciato immediatamente al titolare o al suo delegato che dovrà esibire un documento di identità e delega scritta.
Documentazione rilasciata: pass invalidi
Validità documentazione rilasciata: Il contrassegno permanente ha validità 5 anni dalla data del rilascio, salvo periodi inferiori risultanti dalla certificazione Asl.
Spese a carico dell'utente: La domanda di contrassegno va in bollo da € 16,00. Sono esenti da bollo le richieste con certificazioni permanenti ed i rinnovi.
Dove rivolgersi: all' URP su prenotazione telefonica nelle giornate di giovedì pomeriggio dalle 15:30 alle 17:00 e il sabato mattina dalle 10:30 alle 12:00
Documenti da presentare: Certificato rilasciato dall'ASL o verbale di Commissioni mediche dai quali risulti un quadro di deambulazione impedita o sensibilmente ridotta.

Nr. 1 fototessera recente (senza occhiali)

Documento d'identità/riconoscimento in corso di validità

Delega e fotocopia del documento di identità del delegante (nel caso non si presenti direttamente l'interessato)

Nomina a tutore, nel caso l'interessato sia persona interdetta

1 marca da bollo da € 16,00

Delega e fotocopia del documento di identità del delegante (nel caso non si presenti direttamente l'interessato)
Riferimenti legislativi (Normativa): ■D.P.R. 495/92
■D.P.R. 503/96
■L.104/92
■D.P.R. 151/2012


Note: Per ottenere il rinnovo di un contrassegno permanente è sufficiente presentare una attestazione del proprio medico curante in cui si certifichi il perdurare della patologia, per il rinnovo di uno temporaneo è invece necessaria quella rilasciata da un medico legale dell'Asl in seguito a nuova visita.

Per certificazione ASL: prenotare le visite (medico legale del distretto sanitario Cesenatico largo S. Giacomo)
Concessione Loculi cimiteriali
Responsabile del procedimento:
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Cimiteri
  • Responsabile dell'ufficio: Silvana Ceredi
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Cimiteri
  • Responsabile dell'ufficio: Silvana Ceredi
Cos'è: Concessione di loculi per la tumulazione di salme, viene stipulato un contratto di concessione fra Comune e privato.
Le concessioni sono quarantennali non rinnovabili.
Chi può richiederlo: I parenti del defunto (coniuge, discendenti, ascendenti e collaterali) o qualcuno delegato da un parente .
Come si richiede : Presso il servizio cimiteriale con apposita modulistica. Il loculo viene concesso solo in caso di morte e il defunto deve essere nato o morto a Cesenatico, oppure essere residente a Cesenatico o esserlo stato. I loculi possono anche essere concessi a vivi, ma solo al coniuge del defunto e ai genitori in caso di premorienza di figlio non coniugato, al fratello o sorella non coniugati ed a persona legata da vincoli di affetto al defunto purché coabitante con lo stesso.
Tempi: I loculi sono sempre disponibili.
Spese a carico dell'utente: I costi di concessione del loculo sono diversificati in relazione alla posizione della fila, i medesimi sono aggiornati annualmente in base all'indice ISTAT.

Prezzi loculi Cimitero Cesenatico
Prezzi loculi Cimitero Sala

Per la sepoltura dovranno essere inoltre sostenuti i costi relativi al servizio che sono i seguenti:
■N.2 marche da bollo da €.16,00 (una per la domanda ed una per il contratto)

prezzi servizi cimiteriali
Dove rivolgersi: Presso il servizio cimiteriale

■Dal lunedì al venerdì dalle 8.00 alle 13.00
■ martedì e giovedì dalle 15.00 alle 17.30
Documenti da presentare: Occorre presentare domanda in bollo e fornire i dati del richiedente e del defunto, procedere ai pagamenti richiesti e firmare il contratto di concessione.
Riferimenti legislativi (Normativa): TULS N. 1265/1934 - DPR N. 285/1990 - LR N. 19/2004

Regolamento di polizia mortuaria
Concessione della Sala Consiliare
Responsabile del procedimento: Ceredi Silvana
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Segreteria
  • Responsabile dell'ufficio: Silvana Ceredi
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Segreteria
  • Responsabile dell'ufficio: Silvana Ceredi
Cos'è: utilizzo della sala consiliare, a ore ,per riunioni e convegni organizzati da terzi
Chi può richiederlo: enti , associazioni , partiti , organismi , privati
Come si richiede : richiesta scritta, in bollo, da presentare personalmente oppure via posta, via e-mail o posta certificata

Tempi: massimo 30 giorni
Spese a carico dell'utente: si
Riferimenti legislativi (Normativa): Deliberazione della Giunta C.le 137/2013



Note: La concessione viene disposta solo nel caso la sala sia libera da altre riunioni istituzionali. E' quindi opportuno prima di fare la richiesta, contattare telefonicamente l'ufficio circa la disponibilità della sala per la data richiesta.La sala consialiare contiene al massimo 70/80 persone.
Concessione colombari cimiteriali
Responsabile del procedimento:
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Cimiteri
  • Responsabile dell'ufficio: Silvana Ceredi
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Cimiteri
  • Responsabile dell'ufficio: Silvana Ceredi
Cos'è: Concessione di colombari per la tumulazione di ceneri o resti mortali; viene stipulato un contratto di concessione fra Comune e privato.
Le concessioni sono quarantennali, rinnovabili.
Chi può richiederlo: I parenti del defunto (coniuge, discendenti, ascendenti e collaterali) o qualcuno delegato da un parente .
Come si richiede : Presso il servizio cimiteriale con apposita modulistica. Il colombaro viene concesso per resti mortali o ceneri di defunti nati, morti o residenti a Cesenatico, o anche che abbiano parenti residenti a Cesenatico. I colombari possono anche essere concessi a vivi, ma solo al coniuge del defunto e ai genitori in caso di premorienza di figlio non coniugato, al fratello o sorella non coniugati ed a persona legata da vincoli di affetto al defunto purché coabitante con lo stesso.
Tempi: I colombari sono sempre disponibili.
Spese a carico dell'utente: I costi di concessione del colombaro sono diversificati in relazione alla posizione della fila, i medesimi sono aggiornati annualmente in base all'indice ISTAT. Per il 2016 sono confermati i prezzi 2015.

Prezzi Cimitero Cesenatico
Prezzi Cimitero Sala

Per la sepoltura dovranno essere inoltre sostenuti i costi relativi al servizio che sono i seguenti:

■N.2 marche da bollo da €.16,00 (una per la domanda ed una per il contratto)
prezzi servizi cimiteriali
Dove rivolgersi: Presso il servizio cimiteriale

■Dal lunedì al venerdì dalle 8.00 alle 13.00
■ martedì e giovedì dalle 15.00 alle 17.30
Documenti da presentare: Occorre presentare domanda in bollo e fornire i dati del richiedente e del defunto, procedere ai pagamenti richiesti e firmare il contratto di concessione.
Riferimenti legislativi (Normativa): TULS N. 1265/1934 - DPR N. 285/1990 - LR N. 19/2004

Regolamento di polizia mortuaria

Concessione aree cimiteriali
Responsabile del procedimento:
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Cimiteri
  • Responsabile dell'ufficio: Silvana Ceredi
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Cimiteri
  • Responsabile dell'ufficio: Silvana Ceredi
Cos'è: Concessione di area per la costruzione di una tomba privata nel cimitero. Viene stipulato un contratto di concessione fra Comune e privato.
Le concessioni sono novantennali, rinnovabili.
Chi può richiederlo: Tutti i cittadini residenti a Cesenatico da almeno 5 anni che non siano concessionari di altra tomba di famiglia o che non siano concessionari di oltre 3 posti salma in altra tomba di famiglia.
Come si richiede : Occorre presentare domanda in bollo indirizzata al sindaco, personalmente, via posta o via e-mail.
Tempi: 30 giorni se ci sono aree disponibili.
Spese a carico dell'utente: Vengono stabiliti a seconda dell'ubicazione delle aree.
N.1 marca da bollo da €.16,00
Dove rivolgersi: Presso il servizio cimiteriale:
■Dal lunedì al venerdì dalle 8.00 alle 13.00
■giovedì dalle 15.00 alle 17.30
Documenti da presentare: Codice fiscale del richiedente
Riferimenti legislativi (Normativa): TULS N. 1265/1934 - DPR N. 285/1990 - LR N. 19/2004

Regolamento di polizia mortuaria
Comunicazione di cessione di fabbricato (per cittadini Italiani o Comunitari)
Responsabile del procedimento: Gavagni Trombetta Iris
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: URP
  • Responsabile dell'ufficio: Patrizia Budini
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: URP
  • Responsabile dell'ufficio: Patrizia Budini
Cos'è: L'art. 3 comma 3 del D.L. 14.3.2011 n. 23 (con decorrenza 7.4.2011) ha stabilito che non sussiste più l'obbligo della comunicazione di "cessione di fabbricato" qualora sia stato registrato il contratto di locazione.
L'art. 5 comma 1 lettera d) e comma 4 del D.L. 13.5.2011 n. 70 (con decorrenza 14.5.2011) ha esteso tale esenzione dall'obbligo di comunicare l'avvenuta cessione anche ai casi di compravendita di immobili o di diritti immobiliari, per cui sia avvenuta la registrazione.
Con successivi interventi normativi, in base ai commi 3 e 4 dell'art. 2 del D.L. 79/2012, l'obbligo di comunicazione di cessione di fabbricato permane solo per:
-comodato d'uso (esclusivo) verbale (per periodi superiori al mese) non soggetto a registrazione;
-la comunicazione all'autorità di pubblica sicurezza di cui all'art. 7 del testo unico delle disposizioni concernenti la disciplina dell'immigrazione (cittadini extracomunitari) e norme sulla condizione dello straniero di cui al D.Lgs. 286/1998.
Tempi: La comunicazione deve essere presentata entro 48 ore dalla data di consegna dell'immobile all'Ufficio Relazioni con il Pubblico, oppure inviata per mezzo di raccomandata con ricevuta di ritorno (ai fini dell'osservanza dei termini vale la data di ricevuta postale).
Dove rivolgersi: Ufficio Relazioni con il Pubblico nei seguenti orari:
dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 13.00
giovedì dalle 15.30 alle 17.00
sabato dalle 10.30 alle 12.00
Riferimenti legislativi (Normativa): D.L. n. 59 del 21.3.1978
D.L. n. 23 del 14.3.2011
D.L. n. 79 del 20.6.2012
Moduli Collegati al Procedimento
Comunicazione di attività di artista di strada
Area / Servizio : SETTORE 3 / Polizia Locale
Responsabile del procedimento: Ispettore Superiore Mauro Marcellini
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Polizia Municipale
  • Responsabile dell'ufficio: Edoardo Turci
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Polizia Municipale
  • Responsabile dell'ufficio: Edoardo Turci
Cos'è: Chi intende svolgere attività di artista di strada deve comunicare tale intenzione alla Polizia Locale.
L'attività può essere svolta solo nelle vie e pizza in cui è vietata la circolazione dei veicoli.
Chi può richiederlo: chiunque intenda svolgere attività di artista di strada che in modo itinerante intrattiene i passanti senza pretendere un corrispettivo.
Modalità di Attivazione: A Domanda
Come si richiede : presso l'ufficio di Polizia Locale negli orari di apertura al pubblico, compilando lo specifico modulo
Documentazione rilasciata: copia della comunicazione con relative prescrizioni
Validità documentazione rilasciata: indicata nella comunicazione
Dove rivolgersi: Ufficio Polizia Locale:

- Martedì 9 - 12
- Giovedì 15-18
- Sabato 9 - 12
Come si raggiunge: Via L. Da Vinci 36, Cesenatico
Riferimenti legislativi (Normativa): D.lgs. 285/92 e Regolamento occupazione suolo pubblico
Note: Le attività devono essere esercitate nel rispetto delle norme vigenti in materia di igiene, viabilità, senza importunare e recare intralcio ai pedoni; seguendo le prescrizioni indicate dall'ufficio di Polizia Locale
Comunicazione cessione di fabbricato (per cittadini stranieri non comunitari o apolidi)
Responsabile del procedimento: Gavagni Trombetta Iris
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: URP
  • Responsabile dell'ufficio: Patrizia Budini
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: URP
  • Responsabile dell'ufficio: Patrizia Budini
Cos'è: Chiunque, a qualsiasi titolo, dà alloggio ovvero ospita uno straniero non comunitario o apolide, anche se parente o affine, o lo assume per qualsiasi causa alle proprie dipendenze o gli cede la proprietà o il godimento di beni immobili, rustici o urbani, posti nel territorio dello Stato, è tenuto a darne comunicazione scritta, entro 48 ore, all'autorità locale di pubblica sicurezza.
La comunicazione comprende, oltre alle generalità del denunciante, quelle dello straniero o apolide, gli estremi del passaporto o del documento di identificazione che lo riguardano, l'esatta ubicazione dell'immobile ceduto o in cui la persona è alloggiata, ospitata o presta servizio.
E' necessario presentare la comunicazione su apposito modulo reperibile in allegato o presso l'Ufficio Relazioni con il Pubblico
Tempi: La comunicazione va presentata all'Ufficio relazioni con il pubblico (oppure inviata con raccomandata con ricevuta di ritorno) entro 48 ore dalla data in cui la persona interessata ottiene la disponibilità dell'immobile in oggetto.
Dove rivolgersi: all'URP nei seguenti orari:
Dal lunedì al venerdì dalle 8:00 alle 13:30, giovedì dalle 15:30 alle 17:00, sabato dalle 10:00 alle 12:00.
Documenti da presentare: fotocopia del documento di identità del dichiarante e fotocopia del passaporto e del permesso di soggiorno del cessionario
Riferimenti legislativi (Normativa): art. 7, D.Lgs 286/1998 modificato dalla L. 189/2002
Note: La DICHIARAZIONE DI OSPITALITA' DELLO STRANIERO
è un adempimento derivante dall'art.7 del Decreto legislativo 286/98, c.d. Testo Unico sull'Immigrazione che impone a chiunque offra qualsiasi forma di alloggio od ospitalità ad uno "straniero od apolide", di darne comunicazione all' Autorità locale di Pubblica Sicurezza. Occorre precisare immediatamente che per "straniero" si intende esclusivamente il cittadino extracomunitario.

DIFFERENZA TRA CESSIONE FABBRICATO E COMUNICAZIONE DI OSPITALITA'
La norma sulla dichiarazione di cessione fabbricati ha valenza generale, ovvero pone un obbligo a carico di "chiunque ceda" a vantaggio di qualsivoglia persona, mentre la normativa dichiarazione di ospitalità non si riferisce al solo caso della cessione ma anche a qualsiasi forma di alloggio od ospitalità, nei confronti di uno "straniero od apolide".
Autorizzazione per lo svolgimento di manifestazioni pubbliche su strada che interessa le sole strade Comunali
Area / Servizio : SETTORE 3 / Polizia Locale
Responsabile del procedimento: Ispettore Superiore Viroli Agostino
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Polizia Municipale
  • Responsabile dell'ufficio: Edoardo Turci
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Polizia Municipale
Cos'è: chi intende effettuare una manifestazione pubblicai su un’area aperta alla circolazione deve richiederne l’autorizzazione all’ente proprietario della strada.
Chi può richiederlo: il soggetto che intende promuovere l'iniziativa, in caso di società o di associazione la richiesta deve essere formulata dal legale rappresentante
Modalità di Attivazione: A Domanda
Come si richiede : Presentare la domanda/istanza all'ufficio protocollo negli orari di apertura al pubblico

Tempi: entro 30 giorni dalla domanda
Documentazione rilasciata: Autorizzazione
Spese a carico dell'utente: Nessuno
Dove rivolgersi: Ispettore Superiore Viroli Agostino ( tel. 0547/79104) su appuntamento



Riferimenti legislativi (Normativa): D.Lgs. 30/4/1992, n. 285 (Nuovo Codice della Strada)


Autorizzazione accesso ai Cimiteri con mezzo
Responsabile del procedimento:
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Cimiteri
  • Responsabile dell'ufficio: Silvana Ceredi
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Cimiteri
  • Responsabile dell'ufficio: Silvana Ceredi
Cos'è: Autorizzazione per l'accesso ai Cimiteri con mezzi:
Con bicicletta:
l’accesso nei cimiteri con la bicicletta è permesso solo se il mezzo è portato a mano. Per ottenere autorizzazione in tal senso è necessario presentare apposita richiesta al Comune di Cesenatico - ufficio cimiteriale, corredata di certificazione medica da cui si rilevi oggettiva difficoltà di deambulazione. L’ufficio Cimiteriale rilascerà autorizzazione valida per tutti i giorni della settimana, negli orari di apertura del cimitero. L’autorizzazione predetta potrà avere una validità fino ad un massimo di anni 3 (tre) dalla data del rilascio.

Con auto: gli accessi con l’auto nei cimiteri è di norma vietata. In casi eccezionali, dietro presentazione di apposita richiesta indicante i dati della persona trasportata, la data della visita e la targa dell’auto interessata, corredata di valida certificazione medica, il Responsabile del servizio cimiteriale autorizzerà il richiedente per il giorno indicato, con possibilità di accedere esclusivamente dall’ingresso secondario del cimitero, tenendo conto dell’ubicazione del sepolcro.
Chi può richiederlo: Chiunque si trovi nelle condizioni sopra indicate.
A chi è destinato: A coloro che hanno difficoltà di deambulazione.
Modalità di Attivazione: A Domanda
Come si richiede : Presso l'ufficio cimiteriale con il seguente modulo: richiesta accesso cimiteri con mezzo
Tempi: Tempo massimo una settimana.
Documentazione rilasciata: Autorizzazione
Validità documentazione rilasciata: Vedi sopra.
Spese a carico dell'utente: Nessuna.
Dove rivolgersi: ■Dal lunedì al venerdì dalle 8.00 alle 13.00
■martedì e giovedì dalle 15.00 alle 17.30
Documenti da presentare: Richiesta di autorizzazione con allegati
Riferimenti legislativi (Normativa): TULS N. 1265/1934 - DPR N. 285/1990 - LR N. 19/2004

Regolamento di polizia mortuaria

Determina n.735 del 06/11/2014